Sabato 23 Novembre04:31:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio: tremila euro di multa al club, 1500 al ds D'Agnelli inibito fino a fine novembre

La sanzione per le intemperanze dei tifosi. Il dirigente in campo avrebbe offeso un avversario

Sport Rimini | 19:06 - 21 Ottobre 2019 Gerardi impegnato contro la difesa del Cesena Gerardi impegnato contro la difesa del Cesena.

Per il derby il Rimini Calcio è stato sanzionato con tremila euro di multa perché propri sostenitori durante la gara tentavano di invadere il recinto di gioco forzando un cancello d'ingresso della curva da loro occupata – si legge nella motivazione -  non riuscendo nell’intento danneggiavano con calci e pugni i cristalli protettivi del medesimo settore; i medesimi lanciavano sul terreno di gioco numerose bottiglie in plastica piene di liquido.
Sul forum dei tifosi del Rimini, si spiega che in realtà i suppoer richiamavano l'attenzioene degli addeetti alla sicurezza per far intervenire l'equipe medica in quanto un ragazzo si era sentito male.
Per il Cesena multa di 800 euro perché propri sostenitori, in campo avverso, lanciavano sul terreno di gioco alcune bottiglie in plastica piene di liquido.
Per quanto riguarda il Rimini, inibizione per il direttore sportivo Rino D’Agnelli a svolgere ogni attività federale in seno alla Figc, a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la società nell’ambito federale fino al 30 novembre. Inflitta anche una sanzione di 1500 “perché indebitamente presente nel recinto di gioco al termine del primo tempo avvicinava un calciatore della squadra avversaria rivolgendogli frasi offensive e tentando di colpirlo con uno schiaffo”