Domenica 08 Dicembre06:56:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, scende dall'aereo con 30mila sigarette di contrabbando, arrestato

L'uomo aveva cercato di evitare i controlli, fermato dalla Polizia di Frontiera

Cronaca Rimini | 11:00 - 21 Ottobre 2019 L'ingente quantitativo di sigarette sequestrate dalla Polizia di Frontiera L'ingente quantitativo di sigarette sequestrate dalla Polizia di Frontiera.

Maxi sequestro di sigarette di contrabbando a Rimini da parte della Polizia di Frontiera. All'aeroporto di Rimini è stato fermato un russo 54enne, già noto per precedenti simili, atterrato a Rimini sabato. L'uomo ha cercato di evitare i controlli, ma il suo atteggiamento è stato notato dagli agenti che, anche in borghese, monitoravano la zona. Sul posto anche la Dogana e la Guardia di Finanza. Nella pesante valigia che cercava di far uscire senza controllo, c'erano 1467 pacchetti di sigarette, per un totale di circa 30mila "bionde" per quasi 30 kg di peso (il limite è di 10 kg). Il 54enne è stato arrestato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri di peso superiore ai 10 kg. Il nome del 54enne era noto alle forze dell'ordine per un episodio analogo. Il mese scorso era stato fermato all'aeroporto di Fiumicino con 30 kg di sigarette, sempre di contrabbando, ed era stato denunciato. Da quel momento è stato controllato nei suoi spostamenti, soprattutto internazionali, fino all'arresto di sabato. Sarà processato per direttissima.
Secondo la Polizia è in aumento il contrabbando di sigarette dall'Est dal 2018 portando ad un ammanco allo stato per accise non pagate di circa 700 milioni di euro annui.