Giovedý 14 Novembre08:56:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Viabilità Rimini, 500 firme contro le modifiche stradali in Via Bastioni Settentrionali

Renzi: in via Ducale cittadini infuriati, una ringhiera di un balcone divelta dal passaggio di un camion

Attualità Rimini | 10:37 - 20 Ottobre 2019 La ringhiera divelta La ringhiera divelta.

Continua la raccolta firme contro la deviazione del traffico  monte-mare sulla Via Ducale: al banchetto di sottoscrizione sono state raccolte nella sola giornata di sabato 19 ottobre 200 firme, portando a quota 500 le totali di coloro che hanno aderito.


“Affollato per tutta la mattina dai cittadini il nostro banchetto per la sottoscrizione della petizione contro la deviazione del traffico monte- mare dalla Circonvallazione sulla Via Ducale, Via Clodia, Bastioni Settentrionali – così il consigliere comunale Gioenzo Renzi in una nota-. Presenti e partecipi in particolare i residenti di Via Ducale, infuriati dinnanzi alla “ringhiera” appena  distrutta di  un balcone al primo piano di una abitazione, contro cui si era appena “scontrato” un grosso cammion furgonato in transito sulla “deviazione temporanea” nella adiacente Via Cavalieri.


Alla luce della segnaletica installata, gli stessi,  hanno evidenziato un’altra penalizzazione riguardante la difficoltà a raggiungere i “garage” in Via Ducale.
Provenendo con l’auto dal mare sulla Via Bastioni Settentrionali, non possono svoltare a sinistra su Corso d’Augusto ma devono proseguire lungo la Circonvallazione Occidentale fino alla rotatoria “Valturio”, per ritornare indietro sino a Corso d’Augusto e svoltare in Via Ducale.


Presa visione della nuova segnaletica disegnata sulla sede stradale di Via  Bastioni Settentrionali, nel tratto a doppio senso di marcia dalla Via Clodia alla Via Dei Mille, con andamento a sinusoide sulla stretta carreggiata e gli autoveicoli che si sfiorano nelle due corsie di opposte direzioni,  si prevedono problematici il defluire del traffico e la sicurezza .
Restano fondamentali le preoccupazioni per l’intasamento degli autoveicoli, l’inquinamento dei gas di scarico e acustico,  provocati dalle  due Circonvallazioni monte- mare e mare- monte che assediano in una “morsa” le case di via Ducale e Via Clodia.
La necessità primaria è la tutela della salute pubblica e della qualità ambientale, a garanzia delle quali chiediamo  i controlli della AUSL .


Continuiamo a sostenere queste ragioni –conclude Renzi - condivise con i cittadini,  fino al ravvedimento dell’Amministrazione Comunale che non ascolta, prima di procedere".