Mercoledì 13 Novembre17:40:42
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Gli assi romagnoli alla festa del ciclismo di Sant'Angelo di Gatteo. Presente il Ct azzurro Cassani

Isituito il premio Lorenzo Bigucci: andrà a Matteo Montaguti che si ritira dall'attività agonistica

Sport Gatteo | 19:01 - 17 Ottobre 2019 Da sx: Manuel Belletti, Luca Pacioni, Sofia Collinelli, Dalia Mccioli, Matteo Montaguti all'edizione 2018 Da sx: Manuel Belletti, Luca Pacioni, Sofia Collinelli, Dalia Mccioli, Matteo Montaguti all'edizione 2018.


Mercoledì 23 ottobre al salone delle feste San Michele, di fianco alla chiesa parrocchiale di Sant'Angelo di Gatteo, si tiene la edizione numero 12 della Festa del ciclismo romagnolo organizzata dagli sportivi locali capitanti da Andrea Pazzaglia. Quest'anno la festa è dedicata alla memoria di Lorenzo Bigucci, l'inventore della manifestazione che richiama da sempre tanti appassionati e che testimonia la gran passione per il ciclismo. Da quest'anno sarà istituito un premio: il primo a riceverlo è Matteo Montuguti che dopo 12 anni di professionismo ha annunciato il ritiro dalla scena agonistica.  Quest'anno gli organizzatori hanno anticipato la data per avere
come ospiti tutti i professionisti romagnoli in attività e i protagonisti delle categorie giovanili: Matteo Montaguti, Manuel Senni, Manuel Belletti, Sofia Collinelli – campionessa europea e mondiale su pista - Matteo Malucelli, Luca Pacioni, Simone Buda, Andrea Cantoni e Lorenzo Casadei, Adriano Amici, Davide Dapporto, Mattia Casadei, Raffaele Babini. Ognuno di loro porterà la propria maglia che sarà messa come premio della lotteria e verrà consegnata al vincitore dal corridore stesso con autografo e dedica.
Sono stati coinvolti numerosi ex corridori e sarà presente anche il Ct azzurro Davide Cassani con Marino Amadori.
Si comincia alle ore 20 con la cena: dopo un aperitivo all’ingresso, seguirà: antipasto romagnolo (prosciutto, salame, formaggio, olive, piadina). Due primi (Strozzapreti con radicchio e speak, lasagne al forno con ragù di carne). Come secondo: arrosto di vitello con pomodoro in gratin e patate al forno. Come dolci: crostata e ciambella accompagnati da albana e cagnina. Ovviamente sulla tavola non mancherà sangiovese doc e acqua.
Ritmi stretti alla serata con tanti racconti dei protagonisti. Il prezzo di partecipazione è di 20 euro. C'è tempo per iscriversi fino a venerdì 18 ottobre telefonando al numero 338 – 9506882. I dettagli sul sito ciclismoromagnolo.it