Giovedý 14 Novembre11:27:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

"Guerra" tra Spagna e Italia per la pesca delle vongole: "Oltre 120 famiglie di pescatori romagnoli in difficoltà"

Confcooperative chiede che venga prorogato il limite di 22 millimetri per la pesca delle vongole

Attualità Rimini | 17:27 - 16 Ottobre 2019 Vongole (foto di repertorio) Vongole (foto di repertorio).

"Oltre 120 famiglie di pescatori fra Rimini e Ravenna rischiano di ritrovarsi in seria difficoltà se non venisse confermato il via libera alla pesca in Adriatico per le vongole con misura minima a 22 millimetri. È quello che accadrà nel caso in cui il Parlamento europeo, su richiesta di alcuni eurodeputati spagnoli, non dovesse prorogare fino a tutto il 2020 la deroga già concessa all'Italia dalla Commissione Ue, alla normativa che vieta la pesca delle vongole sotto i 25 millimetri". A lanciare l'allarme è Confcooperative regionale che auspica una proroga di una misura che prevede la riduzione di tre millimetri della taglia minima per pescare vongole. Una misura, spiega, già autorizzata da Bruxelles nel 2017 quando vennero riconosciute le specificità dell'ecosistema del mare Adriatico e la piena sostenibilità biologica. Una deroga che la Commissione europea ha ritenuto di proporre ancora per un anno (quindi per tutto il 2020) al Parlamento europeo. "Nel 2016 - spiega Vadis Paesanti, vicepresidente Confcooperative FedAgriPesca E-R - l'Unione europea ha concesso per tre anni (2017-19) questa deroga all'Italia, permettendoci di pescare e commercializzare vongole con una dimensione minima di 22 millimetri. Il provvedimento è in scadenza e la Commissione Ue, a seguito di analisi che hanno confermato come la fauna ittica non sia stata alterata, ha deciso di proporne l'allungamento per un altro anno incontrando per adesso la contrarietà degli eurodeputati spagnoli hanno chiesto che venga ritirato. Se il Parlamento europeo dovesse dargli ragione e il limite minimo per le vongole pescate in Adriatico tornasse a 25 millimetri, nella Riviera romagnola 54 barche per la pesca di vongole (37 nella marineria di Rimini e 17 in quella di Ravenna) dovranno essere tirate definitivamente in secca con più di 120 pescatori che si troveranno senza lavoro per provvedere alle proprie famiglie".