Giovedý 21 Novembre03:14:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini seconda provincia in Italia per reati denunciati, ma il numero è in generale calo

Il primato assoluto per furti generici, seconda per quelli con strappo, quarta per furti in negozi e violenze sessuali

Cronaca Rimini | 09:03 - 14 Ottobre 2019 Foto di repertorio Foto di repertorio.

Rimini è la seconda provincia in Italia con più reati denunciati, dopo Milano e prima di Firenze, attestandosi sul podio per colpa dei furti che ogni anno vengono segnalati alle (o dalle) forze dell’ordine, anche se in generale calo, oltre che per l'incremento delle violenze sessuali. L’infelice primato della provincia romagnola è riportato dall’indice della criminalità del 2018 stilato dal Sole 24 Ore sulla base dei dati forniti dal dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell’interno, che attesta come ogni giorno in Italia vengano denunciati oltre 6.500 reati.
Una media però in calo rispetto al 2017 del 2,4% e in linea con la flessione che prosegue dal 2013, quindi cinque anni fa. Continua invece la crescita esponenziale di truffe e frodi informatiche: in media se ne verificano 500 al giorno.

I dati della provincia di Rimini


La maglia nera per numero di reati denunciati nel corso del 2018 spetta Milano, che con 7.017 denunce ogni 100 mila abitanti mantiene la leadership poco lusinghiera, registrando però un calo (-5,2%) rispetto all'anno precedente, in linea con il trend nazionale. Subito dietro c'è Rimini e provincia, ancora una volta seconda con 6.430 reati denunciati di media (21799 quelli effettivi), e terza Firenze con 63238 denunce (ma in proporzione inferiore per media con il numero di abitanti, attestandosi a 6252). 

Stavolta Rimini sale sul triste podio per numero di denunce per violenze sessuali: sono state 55 nel 2018, un numero che fa balzare la provincia al secondo posto in Italia. Rimini è terza per furti con strappo (190 denunce), quarta per furti in esercizi commerciali (897), con destrezza (2593) estorsioni (87) e rapine (272), 13esima per reati in materia di stupefacenti (299), 17esima per usura (2), 28esima per furti in abitazione (1404), 33esima per riciclaggio di denaro (9), 42esima per truffe e frodi informatiche (1030), 45esima per furti di auto (201), 75esima per omicidi volontari (1), 76esima per incendi (17), 82esima per infanticidi (nessuna denuncia), 84esima per associazioni di tipo mafioso (0), 91esima per tentati omicidi (2) infine 104esima per associazione a delinquere (0).

Milano continua a spiccare sul fronte dei furti - è prima davanti a Rimini -, mentre a Roma (sesta nella classifica generale) va un altro primato "negativo": quello dei reati di
produzione, traffico e spaccio di droga che sono aumentati del 10,9% rispetto a quanto registrato nel 2017.