Marted́ 15 Ottobre11:40:14
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket D, i Rose&Crown Tigers rompono il ghiaccio: primo hurrà

In casa battuto lo Stefy Basket per 72-68. Partita combattuta fino alla fine.

Sport Rimini | 16:42 - 12 Ottobre 2019 L'esultanza dei Rose&Crown Villanova a fine partita (UFoto Alfio Sgroi) L'esultanza dei Rose&Crown Villanova a fine partita (UFoto Alfio Sgroi).


Primo successo stagionale per i Rose & Crown Villanova Tigers che battono lo Stefy Basket per 72-68 sulle tavole amiche della Tigers Arena al termine di un match vissuto sempre sulle montagne russe e di fronte ad un pubblico numerosissimo.
In avvio regna l’equilibrio: Panzeri esordisce con tre bombe, poi anche Saccani (nella foto Alfio Sgroi) si iscrive alla festa, ma dall’altra parte Maldini è un autentico incubo, bravissimo ad approfittare degli svarioni della difesa di casa. Alla fine del primo quarto, il tabellone recita 21-20, grazie ad una bella entrata del rientrante Bronzetti.
Nel secondo quarto, lo spartito del match non cambia: Franceschini insacca due canestri importanti, Cuozzo si fa sentire a rimbalzo d’attacco, ma è la totale assenza di energia dei Tigers a dare un piccolo vantaggio ai bolognesi. Saccani e Bronzetti tengono a galla i biancoverdi, poi Calegari e Tomasi, sul finir del quarto, firmano il parzialino che vale la parità all’intervallo.
RIPRESA  Alla ripresa dei giochi, succede un po’ di tutto: Cornale riparte con cinque punti in fila, ma dall’altra parte Semprini e Saccani rispondono subito presenti. Guidati dal capitano, i Tigers volano nel punteggio, grazie anche ad una ritrovata difesa, arrivando fino sul +7 a metà parziale. Stefy, però, è dura a morire e un ispirato Franceschini ristabilisce la sostanziale parità.
I padroni di casa provano ad allungare nuovamente grazie ad un Saccani ormai on fire e ad un paio di folate di Tomasi. Cuozzo nel pitturato, però, tiene a galla i suoi. Sul 67-63, il canestro che spariglia le carte è quello di Calegari che realizza in avvicinamento. È sempre Franceschini a provarci fino all’ultimo: prima dall’arco e poi in entrata riporta i suoi sul -3 a 7” dal gong. Palla in mano ai Tigers, però, Stefy non riesce a spendere fallo, se non su Calegari a tempo scaduto: il pivot fa 1/2, fissando il punteggio sul 72-68 finale e consegnando la vittoria ai suoi.
“Finalmente siamo riusciti a muovere la classifica, con una prestazione non bella, ma che ci ha portato al risultato. - ammette coach Valerio Rustignoli - nel primo tempo abbiamo giocato con poca energia, mettendo in campo una difesa a tratti imbarazzante. Però, in attacco abbiamo commesso meno errori banali e questo ci ha permesso di stare a galla, riuscendo poi a prendere l’onda nel terzo e nel quarto periodo. Questa è una vittoria importante e che ci dà morale in vista di una serie di match importanti”.

Il tabellino

Rose & Crown Villanova Tigers - Stefy Basket 72-68

Tigers: Bronzetti 9, Calegari 5, Giordani, Panzeri 11, Buo 6, Semprini 6, Guiducci ne, Rossi A. ne, Campidelli, Tomasi 7, Saccani 28, Bollini. All. Rustignoli.
Stefy: Franceschini 18, Cinti 4, Cornale 11, Lamborghini L. 9, Cuozzo 8, Bonesi, Marzioni 2, Maldini 8, Agnoletti 4, Carasso, Skocaj 2. All. Scandellari.
Arbitri: Medici e Onofri