Mercoledý 16 Ottobre00:53:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

AUDIO Dal convegno Fism regionale a Bellaria la promessa delle istituzioni: "Abbatteremo le rette dei nidi a tutti"

Lo ha assicurato la sottosegretaria Puglisi e lo ha ribadito il presidente regionale Bonaccini. Le famiglie sperano

ASCOLTA L'AUDIO
Attualità Bellaria Igea Marina | 15:53 - 12 Ottobre 2019 La sottosegretaria Puglisi sul palco del convegno Fism regionale a Bellaria La sottosegretaria Puglisi sul palco del convegno Fism regionale a Bellaria.

Questa mattina il palacongressi di Bellaria Igea Marina ha ospitato il primo convegno Fism (Federazione italiana scuole materne) dell’Emilia-Romagna dal titolo "Da protagonisti del sistema educativo nazionale", una rivendicazione oltre che una constatazione, visto che la Regione si trova in cima alle classifiche per livello di inclusione e qualità della vita, tanto che è la prima regione per crescita negli ultimi 5 anni.

Ospite d'onore la sottosegretaria alle politiche sociali Francesca Puglisi, che sottolinea: «Da quest'anno sono stati resi strutturali fondi per 239 milioni di euro da destinare alle Regioni per essere ripartiti ai comuni nel finanziamento del sistema integrato 0-6 anni, in attuazione del decreto legge 65/2017. Il prossimo passo sarà l'attivazione della cabina di regia con il coinvolgimento degli attori fondamentali (tra cui anche la Fism ha chiesto di essere ammessa, ndr). Inoltre come ha promesso il presidente Conte nel suo discorso di insediamento del nuovo governo, vogliamo abbattere le rette degli asili nido per tutti, un’azione fondamentale per garantire a tutti i bambini e le bambine pari opportunità di apprendimento e gioco». Forse questa finanziaria non lo permetterà vista la necessità di sterilizzare l'aumento dell'Iva con il superamento delle clasuole di salvaguardia, ma «lo faremo nella prossima, perché è negli impegni di governo».

Anche il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini ribadisce l'impegno della sua amministrazione: "Crediamo che gli 0-3 anni debbano diventare un sistema educativo certificato e garantito a chi lo vuole percorrere. Dalle prove Invalsi peraltro i ragazzi più preparati sono risultati essere quelli che avevano fatto sia l'asilo nido sia la materna. Le scuole Fism fanno parte di sistema integrato educativo della regione, hanno ruolo fondamentale che vogliamo accompagnare con accreditamento. Per questo aumenteremo del 25 per cento le risorse garantite al sistema integrato, da 4 milioni e 700 mila a 6 milioni, per garantire chi fa attività formativa nei 3-6 anni di avere strumenti e garanzie per poterlo fare al meglio".

Un plauso anche dal presidente regionale Fism Luca Iemmi per i 700 partecipanti registrati e per la qualità dei temi trattati, oltre che per aver recepito da diverse voci sul palco che la Fism verrà coinvolta il più possibile nei tavoli di concertazione per la risoluzione di alcuni nodi cardine nella partita della gestione delle scuole materne in Italia.

Francesca Valente

ASCOLTA L'AUDIO