Marted 15 Ottobre11:46:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tennis Viserba: tornei, programma tecnico, scuola. Ecco le novità

Il vice presidente Roberto Rinaldi: 'Nel Circolo si è creato qualcosa di magico'

Sport Rimini | 14:32 - 12 Ottobre 2019 I protagonisti del Tennis Viserba I protagonisti del Tennis Viserba.

C’è tutto un mondo intorno. Ormai il Tennis Viserba non è più solo un Circolo Tennis, ma un Network di iniziative, costellato da tante novità tra tennis, beach tennis, la serie A2 che sarà il grande evento del prossimo anno, una scuola florida e ricca di talenti come non mai, giocatori in arrivo ed una base agonistica e tecnica sempre più forte.

Di tutto questo si è parlato nel corso della conferenza stampa di venerdì sera nella Club House del Circolo. Il vicepresidente Roberto Rinaldi ha lanciato la palla nel mare di novità che attendono il Circolo: “Quest’anno si è realizzato un sogno, la promozione in A2 maschile, un grande traino: abbiamo avuto tante iscrizioni ai corsi, oltre cento ragazzi frequentano la scuola tennis, il merito va ascritto ai maestri Marco Mazza e Luca Gasparini, insieme a Sara Pasquinoni. Il successo del movimento è sicuramente legato ad alto livello ai risultati dei big Fognini e Berrettini, ma anche i nostri ragazzi sono esempio di passione, dedizione, umiltà e sacrificio, hanno raccolto il premio dei loro sforzi”.

Capitolo sostenibilità economica: “E’ un tasto dolente ma anche punto di forza, i costi sono notevoli per affrontare questo tipo di attività, ma si è creato qualcosa di magico, una sinergia tra aziende e privati che con il loro prezioso contributo hanno reso possibile la copertura del budget. Auspichiamo di ripetere il progetto per il 2020, già diverse aziende si sono fatte avanti per affiancare il loro nome alla squadra di A2”.

Il Tennis Viserba sta diventando anche il fulcro di importanti progetti scolastici: “Grazie ad una convenzione con la Fit abbiamo stretto rapporti con le scuole: gli studenti dei Licei Valgimigli e Serpieri vengono a fare l’ora ginnastica qui, possiamo contare su oltre 450 soci, ormai è un Club con rilevanza sociale, è un movimento vivo e contagioso, e questa passione si trasmette”.

Il presidente Marco Paolini ha aggiunto: “Il Tennis Viserba ha il titolo sportivo più alto in città per quanto riguarda i campionati a squadre. Essere presidente mi gratifica per l’ambiente che siamo riusciti a creare, e questa è la cosa che mi piace di più. Speriamo di giocare la A2 in casa, altrimenti troveremo una soluzione che possa essere gradita ai ragazzi”.

Parola ai giocatori ed ai tecnici. Il maestro Marco Mazza racconta soddisfatto: “E’ partita la scuola, a tutti i livelli, dai più piccoli del minitennis fino agli agonisti, con numeri molto elevati. Intanto i nostri giocatori di punta sono rientrati da impegni internazionali Itf in Tunisia e a Santa Margherita di Pula, dove hanno ottenuto buoni risultati, tenendo testa ad avversari di valore. La scuola Sat ha superato i cento allievi, la parte difficile è allestire una scuola di qualità e non solo di numeri. Puntiamo a proporre programmi equilibrati per le varie fasce di livello, proprio per questo ci appoggiamo anche ad altre strutture limitrofe per far fronte alle tante richieste”.

Parola ai giocatori. Alessandro Canini: “I tornei internazionali? Prima i tuoi avversari li vedi da fuori e ti sembrano fortissimi, poi giocandoci e allenandoti con loro vedi che ci puoi stare. Ho giocatori due tornei in Tunisia, lottando e cedendo solo al tie-break del terzo con avversari che poi si sono qualificati”.

Manuel Mazza: “I primi tornei sono i più difficili per agganciarsi al livello, poi riesci a misurarti con avversari di valore. Sconfitte di misura inizialmente bruciano e lasciano rammarico, poi a mente fredda capisci che sono passi avanti in un percorso di crescita e miglioramento tecnico ed agonistico”.
L’altro maestro Luca Gasparini ha aggiunto: “Sono molto contento, c’è passione per questo sport da trasmettere ai ragazzi. Il mio modo di vedere piace al Circolo e quindi c’è una condivisione significativa. Per me lo sport è una forma di cultura, per capire chi siamo dentro noi stessi come persone. E’ la stessa Costituzione italiana che ci dice che dobbiamo sviluppare e valorizzare i talenti della società”. E’ intervenuto anche il gestore del ristorante e chef del Circolo, Cristian Pagliarani: “Vincere le scommesse è sempre bello, avendo trent’anni mi sento partecipe delle esperienze di questo gruppo, con l’obiettivo di crescere insieme, non solo sul campo…”.

Nuovo consiglio. Il i4 ottobre è stato rinnovato il Consiglio Direttivo del Tennis Viserba. Presidente è stato confermato Marco Paolini, vicepresidente Roberto Rinaldi, segretario Ivano Monticelli, nel consiglio Alberto Ticchi, Roberto Semprini, Lamberto Zannoni e la new entry Fabio De Santis.