Gioved 17 Ottobre08:40:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket B, Albergatore Pro di nuovo in campo domenica al Flaminio (ore 18): c'è l'Ancona

Dopo lo stop forzato, ecco la sfida dei fratelli Rinaldi: Tommaso contro Niccolò. Pesaresi acciaccato

Sport Rimini | 20:34 - 11 Ottobre 2019 Un time out durante la sfida contro Senigallia (Foto Aldo Sgroi) Un time out durante la sfida contro Senigallia (Foto Aldo Sgroi).

Di nuovo in campo Albergatore Pro. Al Flaminio (ore 18) sfida contro l'Ancona la squadra di Niccolò Rinaldi, il fratello di Tommaso, il pivot dei biancorossi

Coach Bernardi, che risultati ha prodotto questa settimana extra di lavoro?
“In queste due settimane abbiamo avuto la possibilità di lavorare tanto e bene per migliorare sia sulla parte fisica che tecnica. E’ nel normale andamento delle cose che la squadra, allenandosi duramente giorno dopo giorno, progredisca. Dopo aver riposato durante lo scorso weekend siamo molto vogliosi di tornare davanti al nostro pubblico e giocare, cercheremo di entrare in campo con la giusta energia per vincere la partita.”
Qual è la situazione degli infortuni?
“Pesaresi ha preso una botta al tendine d’achille martedì e per il resto della settimana non si è allenato, ma non è niente di grave perchè necessita solamente del tempo per riassorbire il colpo subito; spero proprio di averlo a disposizione domenica. Gli infortunati contro Senigallia Ramilli e Vandi hanno recuperato e sono a posto."
Che partita devono aspettarsi i tifosi biancorossi domenica contro Ancona?
“Hanno perso le prime due partite, questo sarà un motivo extra per farci tenerci molto concentrati sulle nostre caratteristiche principali di gioco perché affronteremo una squadra che darà il 100% per ottenere i primi due punti stagionali. Possono schierare un quintetto molto forte con giocatori di classe superiore come Ferri e Quaglia, Centanni è un tiratore eccellente che ha giocato benissimo nell’ultima partita, inoltre ci sarà la sfida in famiglia tra Tommaso Rinaldi ed il fratello Niccolò, pericolosa ala di Ancona che conosciamo bene. Sappiamo cosa fare per metterli in difficoltà, dovremo essere bravi ad essere costanti per 40'.”