Sabato 19 Ottobre12:06:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Le associazioni marignanesi donano oltre 6000 euro all'ospedale Cervesi di Cattolica

Martedì 8 ottobre si è tenuta la presentazione del macchinario donato al nosocomio cattolichino grazie al denaro raccolto

Attualità Cattolica | 13:26 - 08 Ottobre 2019 Alcuni dei presenti alla cerimonia, tra loro il sindaco Daniele Morelli Alcuni dei presenti alla cerimonia, tra loro il sindaco Daniele Morelli.

Questa mattina (martedì 8 ottobre) alle ore 11.00 presso l’ospedale Cervesi di Cattolica è avvenuta la presentazione ufficiale del macchinario acquistato grazie alla donazione delle associazioni marignanesi in occasione di una serie di iniziative svoltesi nel 2018, in particolare gli eventi della giornata del dono e il teatro delle diverse abilità. Le proposte hanno permesso di raccogliere € 6.080,00, la cifra più alta mai donata al reparto.

Alla presenza di un nutrito gruppo di associazioni marignanesi e dell’amministrazione comunale, i medici Davide Tassinari, Mario Nicolini e Bianca Caruso hanno presentato le caratteristiche della strumentazione acquistata.

“Si tratta di uno strumento che persegue la territorializzazione delle cure, ma si pone in linea con il tempo presente, basato sulla necessaria innovazione del sistema di comunicazione. Lo strumento è infatti un sistema di videoconferenza integrata, che permetterà ai medici di formarsi ed informarsi evitando impegnativi spostamenti da una struttura ospedaliera all’altra e, nel contempo, valorizzerà la possibilità per il paziente di essere curato vicino a casa, con il massimo delle informazioni disponibili e in modo che tutti abbiano le stesse opportunità di cura”. I dottori si sono detti “estremamente grati verso il volontariato e l’associazionismo che hanno reso possibile un risultato che altrimenti non sarebbe stato raggiunto per l’ospedale” sottolineando che, anche se la donazione è a favore del reparto oncologia, di questo macchinario beneficeranno tutti i reparti dell’ospedale di Cattolica.

L’amministrazione comunale, presente nelle persone del sindaco Daniele Morelli, del vice sindaco e assessore ai servizi sociali e all’associazionismo Michela Bertuccioli, dell’assessore Gianluca Vagnini e Carlotta Ruggeri, nella duplice veste di consigliere comunale e infermiera dell’ospedale, hanno sottolineato la gratitudine “per l’associazionismo che si dedica ed impegna su tematiche importanti ed è sempre pronto a fare la sua parte, conseguendo risultati importanti, anche grazie alla collaborazione tra le varie realtà che ogni anno si ripete e sta crescendo in numero e qualità”. L’amministrazione ha in particolare sottolineato la presenza di una rappresentanza del teatro delle diverse abilità a testimonianza che anche “chi ha necessità e bisogni particolari può farsi prossimo e supportare altre fragilità”.

Infine, una rappresentanza dell’associazionismo che ha permesso la raccolta dell’importante cifra, ha sottolineato come sia significativo poter “alzare lo sguardo anche  verso realtà e bisogni importanti, al di là della piccola realtà che ciascuno rappresenta, e che giornate come questa rappresentano il coronamento dell’impegno e della dedizione con cui vengono realizzati i progetti, esprimendo l’auspicio che anche quest’anno l’esperienza si possa ripetere con lo stesso successo”.

I fondi sono stati raccolti dalle associazioni e realtà che operano nel territorio marignanese e in particolare:

Pro Loco, Scuolinfesta, Comitato Frazione Pianventena, Sportello psicologico coop. Il Labirinto, volontari della Biblioteca comunale, Avis, Nuova Polisportiva A. Consolini, Centro Sociale Autogestito, Siamo Live, Regnodifuori, Associazione Luigi Pagniello, Associazione Davide Pacassoni, Studio Danza il Castello, Rock&Rose, Le Sangiovesi, Corpo Bandistico di San Giovanni in Marignano, Teatro dei Cinquequattrini, Col Sorriso, Formula Servizi alle Persone, Associazione Il Puz.