Luned́ 14 Ottobre01:33:24
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, litiga con passeggeri e obbliga l’autista a fermare la corsa del bus: arrestato un 32enne foggiano

Il giovane, visibilmente alterato, ha iniziato a molestare i passanti senza alcun motivo fino ad aggredire i carabinieri

Cronaca Rimini | 13:36 - 07 Ottobre 2019 Foto di repertorio Foto di repertorio.

È salito a bordo di un autobus di linea in evidente stato di alterazione e ha cominciato a inveire contro i passeggeri, tanto da costringere l’autista a chiamare le forze dell’ordine. Una volta sopraggiunti, i carabineri sono stati aggrediti verbalmente e anche fisicamente con pugni e calci, costringendoli a bloccarlo e a caricarlo di peso sull’auto di servizio. Ecco come un 32enne foggiano ma residente da alcuni anni nel Riminese si è fatto arrestare in flagranza nella tarda serata di sabato 5 ottobre per i reati di resistenza, violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. Già noto alle forze dell’ordine, gli sono stati somministrati gli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo. A seguito di udienza di convalida presso il tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato e l’uomo è finito agli arresti domiciliari in attesa del processo la cui data e da destinarsi.