Giovedý 14 Novembre08:38:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Promozione: ciclone Fratti, poker Pietracuta nel derby con il Novafeltria (0-4)

Netta superiorità dell'undici di Fregnani, con Evaristi sugli scudi e l'attaccante autore di una tripletta

Sport Rimini | 19:13 - 20 Ottobre 2019 Gianni Fratti, mattatore del derby Novafeltria - Pietracuta (in gallery l'undici iniziale del Novafeltria) Gianni Fratti, mattatore del derby Novafeltria - Pietracuta (in gallery l'undici iniziale del Novafeltria).


Novafeltria - Pietracuta 0-4


NOVAFELTRIA: Batani, Mahmutaj, Gori, Rinaldi, Mosconi (57' Ceccaroni); Narducci, Piva (70' Cappella A.), Balducci A. (57' Crociani); Di Filippo, Muratori (78' Giovanetti), Sartini (70' Crociani M).
In panchina: Cappella, Giovagnoli, Jazaj, Bindi.
All. Mugellesi
PIETRACUTA: Leardini, Fabbri Fe., Mularoni, Tosi, Lessi, Masini; Bruma (60' Tomassini F.R.), Fabbri Fr. (89' Bargelli), Fratti (86' Bartolani), Fabbri D. (49' Golinucci), Evaristi (78' Galli).
In panchina: Balducci C., Tomassini A., Pavani, Tadhzybayev.
All. Fregnani.

ARBITRO: Zippilli di Mantova (Assistenti: Mauriello di Bologna e Macari di Cesena).
RETI: 28', 54' e 67' Fratti (P), 88' rig. Tomassini F.R. (P).
NOTE: espulsi Rinaldi al 34', Mugellesi (all. Novafeltria) al 62', Gori al 77'. Ammoniti Fabbri D., Fabbri Fr., Fabbri Fed., Muratori, Di Filippo, Crociani A., Batani. Angoli 3-3. Recupero 2'+3'.

Il derby dell'Alta Valmarecchia termina con la netta affermazione del Pietracuta, che ha mostrato un impianto di gioco collaudato e un maggior spessore tecnico. Il Novafeltria ha pagato dazio all'assenza di Mezgour, che di questa squadra è il principale finalizzatore e rifinitore. Per sopperire alla sua assenza e a quella di Radi, squalificato, Mugellesi ha inserito Muratori e il neo tesserato Mosconi, mentre la novità di giornata è stato l'arretramento di Mahmutaj a terzino destro. Il Pietracuta è sceso in campo con quattro under, un 4-2-3-1 con Evaristi alle spalle di Fratti, ma in realtà posizioni molto mobili per non dare punti di riferimento agli avversari.

Fratti ed Evaristi subito protagonisti

Il Novafeltria parte senza timori reverenziali e in fase di possesso palla alza i terzini, mentre il Pietracuta mette in evidenza maggior qualità nel palleggio. Al 6' sale in cattedra Evaristi che taglia sulla sinistra e pennella in area col mancino per Fratti, la cui girata di testa trova la prodigiosa risposta di Batani, bravo a bloccare sulla linea di porta. Al 10' Evaristi ci prova da lunga distanza su punizione, sempre con il mancino, la palla deviata dalla testa di un difensore colpisce l'incrocio dei pali alla destra di Batani. Il Novafeltria risponde al 13' con un cross dalla destra di Mahmutaj, Di Filippo in area è lasciato libero di colpire di testa, ma non inquadra il bersaglio, sprecando una favorevole opportunità. Evaristi cerca nuovamente il colpo grosso dalla distanza e su punizione, ma questa volta il tiro di sinistro arriva docile tra le braccia di Batani. L'ex San Marino è a tratti inarrestabile e al 27' riesce a mettere in area col mancino da fondo campo, nonostante la pressione di Mahmutaj, Narducci rischia l'autogol per anticipare Fratti pronto alla deviazione. Gol rimandato di qualche secondo: Fratti batte corto dalla bandierina ottenendo lo scambio da Evaristi, per poi calciare dalla sinistra: una traiettoria a parabola che si spegne sotto l'incrocio dei pali opposto, dove non può arrivare Batani. Il gol libera mentalmente il Pietracuta dalle pressioni del derby, Evaristi è incontenibile e al 29' salta Narducci e verticalizza in area per Bruma, che taglia al centro e di destro coglie una clamorosa traversa a tu per tu con Batani. In casa Novafeltria, al tiro con Muratori su punizione (alto), piove sul bagnato quando al 34' si crea una piccola scaramuccia tra Francesco Fabbri e Gori, Rinaldi allontana l'avversario con uno spintone e finisce ammonito, come gli altri due: errore fatale, perché si tratta del secondo giallo per il capitano del Novafeltria. Per la squadra ospite è così agevole controllare il vantaggio con la superiorità numerica.


Fratti show


Dopo il rosso a Rinaldi, Mugellesi riorganizza i suoi con il 4-4-1 (Muratori unica punta), arretrando Narducci in difesa. Nella ripresa il primo squillo è di Bruma, che al 51' non sfrutta un contropiede, calciando di destro tra le braccia di Batani. Il gol del Pietracuta non tarda ad arrivare: al 54' magia di Fratti al limite dell'area, l'attaccante si libera in un "fazzoletto" di campo tra i difensori gialloblu e viene atterrato. La conclusione morbida dell'attaccante rossoblu si infila nell'angolo alla destra di Batani.  Il sipario sulla partita cala al 67': Evaristi in percussione centrale entra in area e colpisce di sinistro la traversa, sulla respinta Fratti calcia di destro di controbalzo infilando sul palo lontano, alla destra di Batani. Il Novafeltria cerca il gol della bandiera al 72' con una punizione di Narducci, ma Leardini fa buona guardia e devia in calcio d'angolo. Cinque minuti dopo contropiede del Pietracuta, Evaristi da sinistra serve Fratti al limite dell'area, l'attaccante si gira e viene atterrato da Gori. Inevitabile il secondo giallo, con il Novafeltria che chiude in nove. Fratti su punizione chiama alla deviazione provvidenziale Batani, ma il quarto gol è nell'aria. All'87' Mahmutaj nel tentativo di intercettare un lancio lungo tocca all'indietro, liberando Francesco Fabbri, travolto da Batani in uscita. Dal dischetto Fabio Ramon Tomassini non sbaglia, portiere a destra e palla a sinistra. L'ultima emozione è una punizione alta del neo entrato Bargelli.

Riccardo Giannini