Luned 14 Ottobre01:22:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Moto: Spinelli (Moto 3), Pirro (SBK), Stirpe (SS600) e Vocino (SS300) in pole provvisoria

A Vallelunga round sabato e domenica. La 300SS è la categoria più aperta

Sport Rimini | 22:50 - 04 Ottobre 2019 A Vallelunga si decidono i nuovi campioni del CIV A Vallelunga si decidono i nuovi campioni del CIV.

Conto alla rovescia per il finale di stagione che si preannuncia ricco di aspettative con tutti i titoli da assegnare tranne quello SBK, vinto da Pirro con un round di anticipo.
In Moto 3 è ancora una volta Nicholas Spinelli a siglare la pole provvisoria, a Valleunga con 1’43.083. L’alfiere Honda Oscar Performance è in lizza per il titolo che potrebbe vincere anche già nella gara del sabato dato il grande vantaggio accumulato grazie ai successi delle ultime gare. A completare la prima fila provvisoria Alessandro Morosi, in forza allo Junior Team Total Gresini che chiude con il crono 1’43.823 e Matteo Boncinelli (KTM RMU Racing) 1’43.941. Spinelli guida la classifica con 169 p., Surra (6° tempo in qualifica) è secondo ma con 39 punti di distacco. Zannoni, assente nel round finale poiché impegnato in Thailandia per il Mondiale con il team SIC58 in sostituzione dell’infortunato Niccolò Antonelli, è terzo con 121 p.
In SBK al Mugello è stato assegnato il titolo 2019 a Michele Pirro. Il pilota Ducati Barni ha iniziato nel migliore dei modi anche il round 3570 con una pole provvisoria 1’35.339. A nemmeno 3 decimi un’altra Ducati, quella di Riccardo Russo, 1’35.625, e subito dietro il compagno di squadra di quest’ultimo, Samuele Cavalieri (1’36.362). Pirro è campione con 235 p., Savadori (Aprilia Nuova M2) è secondo grazie ai suoi 173 p. Rimane in ballo solo la terza posizione in campionato: Zanetti ha 108 p., Cavalieri 105 p. e Russo 102 p.
Nella 600SS la pole provvisoria va a Davide Stirpe (MV Agusta Extreme Racing Bardhal) grazie al crono 1’39.318. Secondo tempo per la Yamaha del rookie Luca Bernardi, 1’39.772, alfiere dal GAS Racing. A completare la prima fila provvisoria in griglia Stefano Valtulini (Kawasaki Black Flag) con 1’39.855. IGguida la classifica Lorenzo Gabellini (5° in qualifica) con 180 p. E si contende il titolo con Massimo Roccoli, campione in carica e pilota Rosso Corsa, distaccato di 33 lunghezze.
La 300SS è la categoria più aperta visti i ben quattro piloti a giocarsi il tutto per tutto sulla pista intitolata a Piero Taruffi. A siglare la pole provvisoria è stato uno di questi, Emanuele Vocino (Yamaha GradaraCorse PZ Racing Team) 1’49.533. Secondo tempo per l’australiano Tom Edwards (Kawasaki Parking Go) 1’49.817 e terzo per Matteo Bertè (Yamaha ProGP) 1’50.059. La classifica è cortissima, in testa c’è Thomas Brianti con 137 p. inseguito da Filippo Rovelli con 133,5 p. Terzo Bertè, 127,5 p., quarto Vocino con 126 p.