Venerd́ 15 Novembre17:45:41
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Ecco il neonato premio "Trono di Verucchio": la prima edizione al violinista Federico Mecozzi

Un’elegante riproduzione incisa a laser su metacrilato trasparente di 15 centimetri di base e 22 di altezza realizzata dalla Imar di Rimini

Attualità Verucchio | 12:45 - 04 Ottobre 2019 Il premio che sarà consegnato a Federico Mecozzi Il premio che sarà consegnato a Federico Mecozzi.


Un’elegante riproduzione incisa a laser su metacrilato trasparente di 15 centimetri di base e 22 di altezza realizzata dalla Imar di Rimini: eccolo il neonato Trono di Verucchio, il simbolico riconoscimento che dal 2019 l’amministrazione comunale riconoscerà ogni anno a un cittadino che si è particolarmente distinto con le sue azioni dando lustro alla cittadina malatestiana.

“Lo abbiamo voluto fortemente e abbiamo deciso di consegnarlo con una cerimonia pubblica inserita nel calendario del Festival della Storia, così da premiare i protagonisti della nuova storia del paese in un ponte ideale fra diverse epoche. Festival della Storia che prenderà il via sabato 5 ottobre e che in questa quinta edizione vedrà la consegna del Trono farsi ciliegina della torta di quella prima delle due domeniche di eventi interamente dedicata a Leonardo da Vinci nel 500esimo anniversario della sua morte” rivela la sindaca Stefania Sabba, che aveva annunciato la nascita del premio nella serata di apertura del Verucchio Festival facendo una bella sorpresa sul palco allo stesso Federico Mecozzi, protagonista del concerto di apertura.

“Abbiamo deciso di assegnare il primo Trono proprio a Federico: in questo 2019 per lui magico, oltre ad aver fatto il suo esordio da compositore con lo splendido album ‘Awakening’ ha infatti portato il nome di Verucchio sul palco del Festival della Canzone Italiana, brillando quale più giovane direttore d’orchestra di San Remo e fra i più giovani della storia dell’Ariston con i suoi appena 27 anni” spiegò la sindaca, che oggi rinnova l’appuntamento con la cerimonia di consegna: “E’ in programma domenica 6 ottobre alle 18 al Museo Civico Archeologico di cui il Trono ligneo villanoviano è uno dei fiori all’occhiello e auspichiamo grande partecipazione: quella che stiamo predisponendo non è infatti una fredda cerimonia istituzionale, ma un momento di festa comunitaria con l’intervento dei piccoli musicisti della Banda Cittadina che in cuor loro sognano di ripetere il prestigioso percorso di Federico e lo omaggeranno con una bella sorpresa”.