Luned 14 Ottobre01:40:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo, allarme per mancanza parcheggi: "disagi a lavoratori e a chi viene a fare shopping"

Confesercenti spinge affinché ripartano lavori per il parcheggio adiacente a piazzale Francolini e quello multipiano in piazza Suor Angela Molari

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:53 - 03 Ottobre 2019 Parcheggi (foto di repertorio) Parcheggi (foto di repertorio).

Confesercenti Santarcangelo in una nota si dice preoccupata in merito allo stop del progetto di realizzazione di un nuovo parcheggio adiacente a piazzale Francolini, come anticipato sulle colonne del Resto del Carlino. Per l'associazione la situazione dei parcheggi adiacenti il centro è in peggioramento: "già alle ore 9 non ci sono più posti disponibili nel grande parcheggio Francolini. I parcheggi di Piazza Marini, Marconi, Lauro de Bosis, Cagnacci, Gramsci, Suor Angela Molari sono sempre pieni come tutti gli stalli lungo le vie limitrofe. La situazione migliora durante le giornate estive ma nelle ore serali e nel periodo invernale la carenza è evidente". Confesercenti chiede notizie anche del progetto, presentato dalla giunta precedente (sempre presieduta dal sindaco Parma, n.d.r.), inerente la realizzazione di un parcheggio multipiano in piazza Suor Angela Molari.

"Riteniamo che per risolvere la situazione, che inevitabilmente crea disagi a residenti, a chi lavora in centro e soprattutto a chi ci raggiunge per lo shopping o per turismo, sia fondamentale proseguire la progettazione del nuovo parcheggio, appendice dell'attuale Francolini, visto anche l'interesse per la realizzazione dei box interrati", si legge nella nota di Confesercenti, che rinnova la richiesta di rivedere la segnaletica stradale, per il raggiungimento di aree poche sfruttate, come il parcheggio gratuito Campana.

"La nostra città è cresciuta, sono aumentati gli abitanti e le persone che ci frequentano. La vivacità delle attività commerciali e ristorative, i numerosi eventi culturali e ludici ed i diversi servizi a disposizione (poste, banche, ospedale, scuole biblioteca, ecc) richiedono spazi adeguati per migliorare la viabilità e la fruizione del nostro centro", chiosa la nota.