Martedý 15 Ottobre09:26:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket D, i Villanova Tigers all'esordio in D: sfida sabato in casa contro il Pianoro

Palla a due alle ore 21. La squadra targata Rose&Crown un mix di esperienza e gioventù

Sport Verucchio | 12:13 - 27 Settembre 2019 Matteo Saccani in palleggio Matteo Saccani in palleggio.


I Tigers, freschi di promozione in serie D, arrivano alla prima gara stagionale dopo aver iniziato la preparazione a fine agosto.
La squadra ha l’ossatura di quella che ha conquistato la serie D (un ritorno in questa serie dopo 21 anni!), con il capitano Matteo Saccani a guidare una compagine mix di esperienza (oltre a ‘Sacca’, Francesco Panzeri e gli enfant du pays Francesco Bronzetti e Michele Rossi) e gioventù (i 2000 Andrea Buo e Manlio Giordani, il 2001 Filippo Bollini).
Le novità nel roster sono il centro Thomas Calegari, 28 anni e una lunga militanza dalla A2 alla C in varie formazioni; il lungo Luca Tomasi, proveniente dalla ABC Santarcangelo; e il giovanissimo play Pablo Campidelli (classe 2002), prodotto del vivaio biancoverde ritornato a casa dopo due stagioni a Santarcangelo.
Tra i Tigers si registrano assenze importanti: l’ala Michele Rossi è vittima di un fastidioso stiramento, Francesco Bronzetti si è scavigliato. Anche Filippo Bollini non è al meglio ma dovrebbe essere della partita.
“Ci attende una bella sfida. – è l’analisi di coach Valerio Rustignoli, alla seconda stagione sulla panchina biancoverde – È l’esordio in D, momento tanto atteso dopo quello che abbiamo fatto anno scorso. Giochiamo contro una squadra di qualità: ha vinto 2 gare in Coppa Marchetti, è avanti nella condizione e nell’amalgama, nei primi 5, 6 giocatori ha buona qualità ma ha dimostrato di avere risorse nella panchina”.
Se i due giocatori di riferimento tra gli avversari sono il sono play guardia Nobis, ottimo tiratore e bravo nell’uno vs uno; e il lungo Minghetti, buonissima perimetralità e ottimo fronte a canestro, Pianoro dispone anche di elementi come Pierini, tanti anni in D, Ricci, Tosiani: è un gruppo esperto, che ha inserito under di valore come Nicoletti e Vaccari.
“Non partiamo certo con i favori del pronostico – ammette il 29enne coach ‘Rusti’ – ma abbiamo la necessità e la voglia di aggredire la partita, e giocare a viso aperto senza niente da perdere. Specie in casa e fino ad aprile vogliamo scendere in campo con la decisione e la forza di chi deve conquistare le vittorie necessarie per la salvezza. È il nostro obiettivo, una scalata non semplice ma abbiamo gruppo e margine di crescita: speriamo di fare bene subito di fronte al nostro pubblico, che speriamo torni numeroso (com’è abitudine a Villa Verucchio) alla Tigers Arena per darci quella spinta decisiva a raggiungere insieme il traguardo fissato”.