Martedž 15 Ottobre22:01:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione, a ottobre parte il censimento della popolazione: cosa c'è da sapere

Verranno effettuate due indagini differenti. La rilevazione da lista coinvolgerà circa 820 famiglie

Attualità Riccione | 12:58 - 26 Settembre 2019 Censimento (foto di repertorio) Censimento (foto di repertorio).

Dal prossimo ottobre partirà la II° edizione del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. L’Istat rileva, con cadenza annuale e non più decennale, le principali caratteristiche della popolazione del territorio, e le condizioni sociali ed economiche a livello nazionale, regionale e locale.

Come per il 2018, il Censimento permanente non coinvolge tutto il territorio, tutti i cittadini e tutte le abitazioni, ma a rotazione un campione rappresentativo.

Verranno effettuare 2 indagini differenti:

la rilevazione Areale che coinvolgerà nel Comune di Riccione circa 167 famiglie, contattate direttamente da 5 rilevatori incaricati dal Comune;

la rilevazione da Lista che coinvolgerà circa 820 famiglie. In quest’ultimo caso è in corso la comunicazione dall’Istat alle famiglie con l’invito alla compilazione di un questionario.

La rilevazione da Lista si compone di due fasi.

Nella fase 1, con compilazione via web, la famiglia riceve l’informativa con le credenziali di accesso al questionario web e può procedere alla compilazione del questionario in autonomia o, a richiesta, con il supporto del Comune.

Nella fase 2, relativa al recupero di mancate risposte, a partire da una certa data, le famiglie che non hanno dato risposte o date in misura parziale, potranno essere contattate dagli operatori comunali per effettuare l’intervista telefonicamente oppure da un rilevatore per procedere all’intervista faccia a faccia presso il proprio domicilio.

Grazie all’uso integrato di rilevazioni statistiche campionarie e dati provenienti da fonti amministrative, il Censimento permanente della popolazione è in grado di restituire annualmente informazioni che rappresentano l’intera popolazione, ma anche di contenere i costi e il rilevamento statistico sulle famiglie. Le indagini vengono effettuate in modo tale da supportare i registri nella produzione dei risultati censuari.

La rilevazione ha come obiettivo principale l’acquisizione delle informazioni relative alle famiglie, agli individui e alle abitazioni, utili alla produzione dei risultati censuari.
I dati del censimento si ricorda che restituiscono informazioni sugli individui (genere, età, luogo di nascita, cittadinanza, formazione, titolo di studio, condizione professionale, tipo di lavoro svolto e mobilità, collegandole a quelle familiari (ad esempio numero di componenti, loro caratteristiche e quelle dell’abitazione in cui vivono) e a quelle relative al territorio (luogo di residenza).