Gioved 17 Ottobre08:39:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Terribile scontro al Misano World Circuit, ferito pilota toscano. Visionato in tribunale il video dell'impatto

Un altro pilota è stato sentito come testimone dell'incidente avvenuto il 22 settembre del 2013

Cronaca Misano Adriatico | 07:10 - 29 Settembre 2019 Gara auto in pista, foto di repertorio Gara auto in pista, foto di repertorio.

Il noto pilota finlandese Pellinen Aku, 25 anni, si trova a giudizio davanti al Giudice di Pace del Tribunale di Rimini a seguito di uno scontro avvenuto in pista al Misano World Circuit. E' accusato di lesioni colpose, infatti nell'incidente, il 22 settembre del 2013, rimase ferito un altro pilota, un 49enne toscano, costituitosi parte civile e rappresentato dall'avvocato Nicola Giovanardi.


Il video dell'impatto


Mercoledì 25 settembre in Tribunale è stato visionato il video dell'incidente. Nel tentativo di superare il 49enne, Aku finì fuori strada, colpì un cordolo con il fondo della sua auto e rientrando in pista andò a scontrarsi con la vettura del rivale, che urtò il guardrail per poi ribaltarsi. Secondo la difesa si è trattato di un incidente di gara, con il finlandese costretto comunque ad accelerare sul cordolo per ritrovare la traiettoria. Per la parte civile si tratta invece di una condotta palesemente antisportiva: l'auto dell'imputato ha tagliato il cordolo e l'accelerazione è stata così consistente da provocare una sorta di decollo, effetto trampolino, che ha poi provocato il sinistro. Sempre nell'udienza del 25 settembre è stato sentito un pilota svizzero, ex copilota dell'imputato, che prese a sua volta parte alla gara, anche se al momento dell'incidente si trovava alcune posizioni indietro. Il testimone, citato dalla difesa, ha sostenuto che il 49enne toscano si trovasse nella posizione di doppiato. Doveva quindi fare strada al finlandese. In quel frangente di gare era acceso un semaforo blu: segnale che invita i piloti alla prudenza che tuttavia, come rimarcato dal pilota svizzero, non è un divieto di sorpasso. Ma il testimone non si è sbilanciato sull'opportunità o meno di effettuare il sorpasso a semaforo blu. Elementi che entreranno nella valutazioni del giudice, chiamato a valutare le responsabilità del 25enne pilota finlandese.