Mercoledý 13 Novembre04:27:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Minaccia una donna con il coltello in piazza Malatesta per rapinarla, ma lei reagisce e lo mette in fuga

Il rapinatore, un 23enne ghanese, è stato arrestato dalla Polizia grazie anche all'intervento di un 32enne albanese

Cronaca Rimini | 13:56 - 25 Settembre 2019 Rapinatore armato di coltello (foto di repertorio) Rapinatore armato di coltello (foto di repertorio).

Un 23enne del Ghana, irregolare sul territorio italiano e con una lunga lista di precedenti, è stato arrestato alle 23 circa di martedì 24 settembre, dopo aver minacciato e cercato di rapinare una donna in piazza Malatesta. A dare l'allarme è stato un 32enne albanese, che ha attirato l'attenzione di una pattuglia della Squadra Volante. L'uomo ha indicato agli agenti il 23enne, che stava fuggendo verso piazza Cavour, permettendo il suo fermo. Il giovane albanese era già intervenuto in difesa della donna, una 46enne dell'Est Europa, che si era vista minacciare con un coltello, ma che coraggiosamente aveva allontanato il rapinatore africano con una spinta decisa, prima che questi scappasse definitivamente, desistendo dai propositi di rapina.


L'arresto


Il 23enne ghanese ha cercato di opporsi agli agenti con calci, pugni e morsi. Perquisito, aveva con sé involucri di cellophane con marijuana e un coltello a serramanico. La Polizia ne ha disposto l'arresto per tentata rapina aggravata, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, porto abusivo di armi e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Il giovane africano ha sul capo una lunga lista di precedenti: già condannato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e furto, risulta anche indagato per violenza sessuale e porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere.