Marted́ 15 Ottobre10:00:45
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, bilancio dell'estate della Guardia Costiera: in media 136 controlli al giorno

"Mare sicuro 2019" ha impiegato 5 battelli pneumatici e 3 motovedette: soccorse 31 persone durante l'estate

Cronaca Rimini | 12:27 - 24 Settembre 2019 Motovedetta della Capitaneria di Porto Motovedetta della Capitaneria di Porto.

Interventi di soccorso aumentati rispetto al 2018, eventi di maggiore gravità sono rimasti in linea con la stagione estiva dell'anno scorso. La Guardia Costiera di Rimini traccia il bilancio dell'attività di "Mare sicuro 2019" iniziata a giugno e terminata il 15 settembre. Sono state 31 le persone soccorse in 16 eventi che hanno richiesto l'intervento della Capitaneria di Porto. Ogni giorno sono stati effettuati 136 controlli (14590 nell'intero periodo), 314 le multe comminate nell'estate e 9 sono state le notizie di reato. La zona controllata dalla Guardia Costiera va da Cesenatico a Cattolica ed ha visto impiegati 5 battelli pneumatici e 3 motovedette. Il maggior numero di eventi di soccorso ha riguardato situazioni causate da inesperienza e/o disattenzione. Tra gli interventi più importanti il salvataggio di un turista straniero che si era allontanato a nuoto al largo quando le condizioni del mare erano proibitive. L'uomo non era riuscito a tornare a riva ed era stato salvato dal personale della Capitaneria. Sono aumentati gli illeciti tra cui violazioni dell'ordinanza di sicurezza balneare e al codice della nautica da diporto. Molte le multe per comportamenti pericolosi nella fascia di mare riservata alla balneazione. Gli illeciti penali hanno riguardato reati di natura demaniale marittima.