Luned́ 18 Novembre11:34:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Moto, il CIV al Mugello: in Superbike Pirro in pole provvisoria, in Moto3 terzo Bartolini

Dopo la pausa estiva si riparte con importanti conferme e piacevoli sorprese

Sport Rimini | 22:12 - 20 Settembre 2019 Michele Pirrro ancora protagonista in SBK nella pole provvisoria del Mugello Michele Pirrro ancora protagonista in SBK nella pole provvisoria del Mugello.


Dopo la pausa estiva il Campionato Italiano Velocità riparte dall'Autodromo Internazionale del Mugello con importanti conferme e piacevoli sorprese.
In Moto3 Nicholas Spinelli (Honda Oscar Performance) arriva al Mugello da capo classifica, grazie alla strepitosa doppietta nel round di Misano, e appare subito in ottima forma. Chiude il primo turno in testa con il crono 1’59.590 seguito dal rookie Matteo Boncinelli (KTM RMU Racing) e da Elia Bartolini (SKYJunior Team VR46RMU) reduce dall’esperienza mondiale a Misano, rispettivamente con i tempi di 1’59.736 e 1’59.784. Secondo nella generale il Campione in carica Kevin Zannoni 121 p., 13 di distacco da Spinelli. Terzo Alberto Surra con 114.
In SBK davanti ancora una volta la Ducati di Michele Pirro. Il campione in carica nonché capo classifica, alfiere del Team Barni, è l’unico a scendere sotto l’1’51 in Q1 (1’50.612). Velocissimo anche Matteo Baiocco (BMW DMR Racing) con il crono 1’51.093. A chiudere la prima fila provvisoria un’altra Ducati, quella preparata dal Team Motocorsa e guidata da Riccardo Russo. Il suo crono 1’51.133. Nella generale Pirro conduce con 190 p., 62 in più dell’inseguitore Lorenzo Savadori (4° tempo per lui in Q1), terzo Samuele Cavalieri, fermo a 86 p., così come Riccardo Russo. Per il pilota Barni Racing questa sarà l’occasione per laurearsi Campione Italiano 2019 in anticipo.
Nella 600SS il primo tempo è quello di Davide Stirpe (MV Agusta Extreme Racing Bardhal), 1’53.977, che si era già mostrato in ottima forma nel round precedente e che si riconferma al Mugello con una pole provvisoria grazie al crono 1’53.977. Secondo tempo per l’esordiente di categoria Luca Bernardi, 1’54.705. Il campione SS300 del 2017 si dimostra piuttosto a suo agio nella nuova categoria qui al Mugello. Terzo tempo per Mattia Casadei 1’54.791 che torna in sella alla Yamaha del GAS Racing a distanza di una settimana dal podio in MotoGP nella categoria MotoE. In classifica è davanti Gabellini (9° in qualifica), grazie alla doppietta del round precedente, con 154 p., seguito da Kevin Manfredi, grande assente al Mugello perché impegnato nelCampionato Endurance (127 p.) e Massimo Roccoli (7° in Q1), 126 p.
Mai avara di emozioni, la 300SS vede in testa Matteo Bertè, alfiere del Pro GP (Yamaha) quarto in campionato, con la pole provvisoria di 2’05.724. Dietro di lui lo spagnolo Marc Luna, Kawasaki CM Racing, con 2’06.109 e Thomas Brianti (Prodina Ircos) 2’06.214. La classifica è corta, in testa c’è Filippo Rovelli con 114,5 (4° tempo in Q1), seguito da Brianti con 96 e Vocino 93 p. Il Mugello sarà decisivo per capire quale pilota riuscirà ad arrivare all’ultimo round di Vallelunga in testa al campionato per la volata finale.