Mercoledý 16 Ottobre00:11:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dal Risorgimento alla strage del Pilastro: la storia dei Carabinieri allo spazio Tondelli di Riccione

Sabato 21 settembre alle 17.30 "Nei secoli fedele" saranno ripercorsi cento anni di storia dell'Arma

Eventi Riccione | 13:13 - 20 Settembre 2019 Nei secoli fedele (foto di Gino Rosa) Nei secoli fedele (foto di Gino Rosa).

Sabato 21 settembre alle 17.30 lo Spazio Tondelli di Riccione ospita "Nei secoli fedele", evento unico dedicato alla storia dell’arma dei Carabinieri dal Risorgimento fino alla strage del Pilastro del 1991, a Bologna. La scena diventa il pretesto per ripercorrere oltre cento anni di storia, e per commemorare le vittime di alcune delle pagine più buie della storia nazionale e internazionale.

L’evento ha il patrocinio del Comune di Riccione ed è promosso da Alcide Careri, in collaborazione con il Comitato per la Sicurezza e lo Sviluppo del Bargellino, di cui è consigliere. Careri era il maresciallo maggiore della stazione dei Carabinieri di Porta Lame in cui erano in servizio Andrea Moneta e Mauro Militini, uccisi al Pilastro insieme a Otello Stefanini; il teatro diventa luogo di memoria e commemorazione, con una rappresentazione che ha già avuto grandi riscontri nel territorio bolognese. Il giorno della rappresentazione teatrale saranno presenti i commilitoni testimoni di quell’evento, le famiglie dei tre carabinieri e tutte le persone coinvolte nella strage della Uno Bianca. Saranno inoltre presenti i superstiti della strage di Nassiriya, altro momento storico messo in scena.

Nella prima parte si affronta il periodo del Risorgimento, momento di massima tensione etica e nazionale. Sul palcoscenico, tre giovani carabinieri caduti in servizio raccontano le vicissitudini politiche e le durissime battaglie che hanno portato all’Unità d’Italia.

Nella seconda parte viene affrontato il ruolo odierno dell’arma, sia a livello internazionale con le missioni a Nassiriya, sia sul territorio nazionale. Questa sezione si conclude con il racconto della strage del Pilastro del 1991, in cui tre carabinieri persero la vita per mano della Banda della Uno Bianca. La Banda della Uno Bianca è passata alla storia come uno dei più temibili gruppi armati del dopoguerra: 103 azioni criminali in pochi anni, con 24 persone uccise e 102 feriti.

Nei secoli fedele è una rappresentazione teatrale della compagnia Teatroaperto. Regia e drammaturgia sono affidate a Piero Ferrarini.


È possibile acquistare i biglietti presso la biglietteria dello Spazio Tondelli.

Orari di apertura: da lunedì 16 settembre a venerdì 20, ore 15-19, sabato 21 settembre ore 10-13 e dalle 15.30 fino all’inizio dell’evento.

Ingresso 10 euro. Per informazioni: tel. 320 9022707, stagione@riccioneteatro.it.