Marted 22 Ottobre03:31:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

La ex Colonia Bolognese di Rimini sede del meeting IperPiano su riuso e partecipazione

Due incontri in programma venerdì 20 e sabato 21 settembre

Eventi Rimini | 16:26 - 18 Settembre 2019 Una delle serate della rassegna Riutilizzasi Colonia Bolognese (foto da Facebook) Una delle serate della rassegna Riutilizzasi Colonia Bolognese (foto da Facebook).

Il meeting nazionale di IperPiano sarà ospitato quest’anno nella ex Colonia Bolognese di Rimini, con incontri e conferenze in programma nelle giornate di venerdì 20 e sabato 21 sul tema del riuso creativo, temporaneo e partecipato. Sono attesi oltre 50 relatori per promuovere metodi e strumenti operativi intorno alle grandi potenzialità della piattaforma “Riusiamo l’Italia” (libera e gratuita, dove si può trovare una mappa degli edifici da riutilizzare).

La due giorni è organizzata in collaborazione con l’associazione Il Palloncino Rosso, Novareckon e il Network nazionale del riuso per fare il punto su tutti gli spazi abbandonati, ma soprattutto di come trasformarli in strumenti per accellare processi di creazione di valore come il riuso temporaneo e creativo.

«L’esperienza alla ex Colonia Bolognese è il primo caso in Italia di riuso partecipato concordato con una curatela fallimentare», spiega Roberto Tognetti, architetto e coordinatore nazionale iperPIANO, «abbiamo pertanto scelto questo luogo come sede ideale dell’evento “Riusare Italia: una sfida di civile semplicità». Si tratta anche del penultimo evento alla colonia per la stagione 2019 di “Riutilizzasi Colonia Bolognese” (l’ultimo sarà il 28 settembre con la chiusura della mostra “Storie di Colonia”).

Il convegno si dividerà in due momenti: la prima giornata si focalizzerà sull’inquadramento e approfondimento del tema del riuso e sull’utilizzo della piattaforma La Grande Bellezza/Riusiamo l’Italia; la seconda giornata sarà invece dedicata a un workshop per lo sviluppo delle conoscenze in chiave di contaminazione, si aprirà venerdì 20 settembre alle 15 e si concluderà alle 20 con un dj set e la premiazione dal contest 150 x 150 (40 artisti che hanno ridato vita a 40 sedie usurate e degradate donate all’associazione dagli stabilimenti balneari di Rimini).