Marted́ 15 Ottobre21:33:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

VIDEO Nuovo assalto al distributore con ruspa e Daily rubati. Danni per oltre 100mila euro

Scassinate tre colonnine del Q8 di San Giovanni in Marignano, titolari disperati

Cronaca San Giovanni in Marignano | 16:46 - 17 Settembre 2019

Cinque assalti alle colonnine self service del distributore di benzina in tre anni e mezzo. Un incubo per i fratelli Nicola ed Elia Bellucci, appaltatori dell'impianto Q8 Easy di San Giovanni in Marignano. L'ultimo blitz dei ladri è avvenuto nella notte tra lunedì e martedì: tre malviventi a volto coperto hanno usato una ruspa, rubata in un cantiere nelle vicinanze, per sradicare tre colonnine self service, portando via un bottino ancora da quantificare e lasciando danni ingenti per una cifra superiore ai 100.000 euro. In azione è entrata una banda specializzata in questo tipo di furti, visto che tutto è stato portato a compimento in un lasso di tempo esiguo: meno di cinque minuti. E' stato un camionista, fermatosi a dormire nell'area di servizio a bordo del suo camion, ad accorgersi per primo del furto: si è svegliato per i rumori. I Carabinieri sono intervenuti immediatamente, ma i malviventi erano già fuggiti, in direzione Morciano, a bordo di un furgone Daily. Immediatamente visionate le telecamere del circuito di videosorveglianza, tuttavia i ladri erano preparati e avevano il volto coperto. 


L'amarezza dei titolari


Nicola Bellucci è amareggiato per l'ennesimo furto subito: "Con la Q8 vediamo per la copertura assicurativa dei danni, ma il danno più grande è che il nostro distributore rischia di rimanere fermo un mese. Vediamo se sia possibile rimanere aperti con la quarta colonnina self service, quella esclusiva per i bancomat", racconta. Oltre al dispiacere per il furto, c'è anche l'amarezza per alcuni commenti sui social: "Ci dicono che dobbiamo raccogliere i soldi alla sera, ma non è così. Siamo appaltatori, non gestori dell'impianto, per ragione di costi e per proporre la benzina a un prezzo più competitivo. Così è il personale addetto della Q8, con guardia giurata al seguito, a ritirare il denaro ogni mattina". I fratelli Bellucci ringraziano comunque i Carabinieri: "Fanno il possibile, pattugliano spesso la zona, ieri notte sono intervenuti in pochissimo tempo". Purtroppo però i malviventi hanno agito in modo rapidissimo. Una banda altamente specializzata, che avrebbe "firmato" altri colpi, anche nelle Marche.