Mercoledž 16 Ottobre03:21:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

I vantaggi della lavatrice con carica dall’alto

Il principale pregio delle lavatrici con carica dall’alto è di certo dato dalle loro dimensioni

Attualità Nazionale | 10:14 - 17 Settembre 2019 lavatrice con carica dall’alto lavatrice con carica dall’alto.

Nella maggior parte delle case italiane è disponibile una lavatrice con carica frontale; sono infatti pochi coloro che prediligono la lavatrice con carica dall’alto. Questo nonostante gli innegabili pregi dati dalla carica dall’alto, che permette minore sforzo nell’uso dell’elettrodomestico.

I PREGI DI UNA LAVATRICE CON CARICA DALL'ALTO. Il principale pregio delle lavatrici con carica dall’alto è di certo dato dalle loro dimensioni. Le classiche lavatrici con carica frontale sono infatti profonde circa 60 cm, larghe altrettanto e alte circa 80-90 cm; con i modelli a carica dall’alto si risparmiano circa 25-20 cm di larghezza, cosa che permette di inserire questo elettrodomestico anche in bagni e ambienti molto piccoli, dove lo spazio è una questione molto importante. Oltre a questo si deve anche considerare quanto sia più semplice utilizzare il portello in alto, che consente di riempire e svuotare la lavatrice con il minimo sforzo, praticamente senza chinarsi mai sulle gambe. Per le lavatrici tradizionali invece è praticamente obbligatorio fare sempre sforzo sulle ginocchia e chinarsi all’altezza del portello anteriore, cosa che persone anziane o con problemi alle gambe non riescono a fare agevolmente.

POCO SPAZIO STESSA RESA. Esiste una diffusa credenza che riguarda la capienza delle lavatrici con carica dall’alto; chi non ne possiede una ha scelto la carica frontale perché ritiene che nei modelli con portello superiore non sia possibile introdurre più di 3-4 kg di bucato. Del resto tale opinione è avvalorata dal fatto che per i modelli con portello frontale di dimensioni uguali a quelli con portello in alto effettivamente il carico è ridotto, sono infatti chiamate lavatrici salvaspazio. La realtà dei fatti smentisce però l’opinione corrente, sono infatti disponibili in commercio elettrodomestici di questo tipo, con portello superiore, che possono lavare senza problemi fino a 6-7 kg di bucato. Certo chi ha l’abitudine a fare grossi bucati, con più di 9 kg di biancheria ogni volta, si troverà leggermente spiazzato, ma visto che tali lavatrici si inseriscono senza problemi anche in spazi ridotti, sono decisamente un’ottima scelta in diverse situazioni.

I DIFETTI. In linea teorica, a parte la difficoltà a reperire lavatrici di questo genere con grosse capienze, di difetti reali non ce ne sono. A parte uno: sopra alla lavatrice con carica dall’alto non è possibile appoggiare nulla, se non temporaneamente, visto che il portello deve essere liberamente apribile ogni volta che la cosa sia necessaria. Sono tanti coloro che sulla lavatrice hanno un ripiano, o che hanno inserito questo elettrodomestico all’interno di mobili precostruiti. Chi desidera una lavatrice da incasso dovrà quindi rinunciare alla carica dall’alto, così come chi possiede già del mobilio in cui intende introdurre l’elettrodomestico o nel caso in cui desideri installarla in cucina. Per molti versi si può considerare un falso problema, perché come ci sono tanti che hanno dei ripiani sulla lavatrice, altrettanti hanno uno spazio libero. Se si desidera utilizzare l’elettrodomestico come piano di lavoro lo si può fare quando il coperchio è chiuso, rinunciando a farlo mentre si sta prelevando il bucato.