Sabato 19 Ottobre13:01:13
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tutti in corsa per le azioni Amazon, ecco perchè conviene

le azioni Amazon, per la prima volta in quest’estate, hanno registrato un calo sotto i 2.000 dollari

Attualità Nazionale | 09:48 - 17 Settembre 2019 Tutti in corsa per le azioni Amazon, ecco perchè conviene

La corsa alle azioni Amazon non si è affatto arrestata nonostante le ripercussioni sulle quotazioni del titolo in seguito all’avvio di un’indagine da parte della Federal Trade Commission (Ftc) contro il colosso di Jeff Bezos.
L’attenzione della Ftc per il colosso dell’e-commerce sarebbe stata scatenata da una iniziale azione dell’Antitrust italiano, nell’Aprile 2019, contro cinque società del Gruppo Amazon, per accertare un presunto abuso di posizione dominante.
Ad allarmare la Ftc è stata la notizia che molte aziende che vendono online dipendono per il 90% del loro fatturato dalla piattaforma di Amazon, esponendosi in tal modo a qualunque condizione il colosso può avanzare nei loro riguardi.

AZIONI AMAZON REGISTRANO UN LEGGERO CALO. In seguito all’indagine ancora aperta della Ftc, le azioni Amazon, per la prima volta in quest’estate, hanno registrato un calo sotto i 2.000 dollari. Tuttavia, nonostante questo piccolo segnale di allarme, gli investitori ne hanno immediatamente approfittato e si sono fiondati ancor di più sul titolo più ambito degli ultimi anni.
Non soltanto cassettisti, ma anche traders esperti non hanno mostrato alcuna esitazione nel continuare a dar fiducia alla società di Bezos, e i numeri del Trading azioni Amazon sono ancora una volta aumentati. Se vi state chiedendo come ciò sia stato possibile, bisognerà spostare l’attenzione su due fattori rilevanti che abbiamo analizzato:

1. Il governo Trump sta preparando un nuovo contratto per la Difesa. In occasione dei recenti tentennamenti dell’amministrazione Trump, la Presidenza statunitense ha deciso di lanciare ancora una volta un forte segnale, in pieno spirito repubblicano: è stato, infatti, indetto un bando per rafforzare il settore della Difesa dal valore complessivo di 10 miliardi di dollari.
Il bando, che in particolar modo si concentra sui colossi dell’hi-tech, vede Amazon e Microsoft gareggiare in seguito al rallentamento della Oracle. Si tratta di una opportunità più che ghiotta per il colosso dell’e-commerce per iniziare una collaborazione con il governo in uno dei settori in cui gli USA, si sa, amano spendere soldi.

2. Amazon punta ad accelerare le consegne. Dopo i droni e tecnologie avanzate, Amazon ha deciso di guardare al Vecchio Continente per rendere le sue consegne sul territorio statunitense ancora più veloci e competitive.
Si tratta di adottare una soluzione che in Europa è già in vigore da anni ma che in America non ha mai, almeno finora, preso piede: si tratta della creazione di magazzini multipiano.
La costruzione di colossali magazzini in muratura, dotati di rampe per i tir e di ascensori enormi, da collocare in punti strategici del territorio, infatti, permetterebbe ad Amazon di abbattere i tempi di consegna da giorni addirittura a poche ore.
Questi giganteschi magazzini verrebbero collocati in prossimità dei maggiori centri urbani (due sono in costruzione a Brooklyn, altri a Seattle e Washington), e permetterebbero di raggiungere il 90% della clientela abituale in poche ore dall’ordine, mentre il restante 10% al massimo nel giorno successivo.

IL RATING RESTA FISSO SUL "BUY". Detto questo, non stupisce che le maggiori agenzie di rating continuino ad emettere raccomandazioni buy sulle azioni Amazon: non soltanto, infatti, le oscillazioni dovute alle indagini della FTC sono destinate a ristabilirsi a breve, ma gli annunci fatti dal Gruppo Amazon porterebbero ad un’ulteriore accelerazione della crescita delle quotazioni.
Si è trattato, di conseguenza, di un’opportunità d’oro per chi, non avendo ancora nel proprio portafoglio azioni Amazon, ha voluto in questa occasione rimediare alla propria mancanza. Non stiamo affatto scherzando: se siete in possesso delle informazioni essenziali sul funzionamento dei mercati finanziari (se non ne sapete nulla, correte a rimediare, il web è pieno di valide guide), investire sulle azioni Amazon dovrebbe essere in cima alla lista delle cose da fare!