Marted 22 Ottobre03:31:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, spacciavano la pericolosa droga 'pink' nel parcheggio di una discoteca

I tre condannati a pene che vanno dagli otto ai dieci mesi, due di loro sono liberi, ma con obbligo di firma, e uno è ai domiciliari

Cronaca Rimini | 18:24 - 16 Settembre 2019 Pink, la nuova devastante droga sintetica Pink, la nuova devastante droga sintetica.

Sono finiti in manette in tre per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti: i fatti sono accaduti domenica, nel tardo pomeriggio, in un parcheggio di un disco-pub di Rimini. Qui gli agenti della Polizia, impegnati in un servizio di controllo, hanno notato un giovane muoversi con fare sospetto attorno alla propria macchina, in particolare lo hanno visto trafficare dentro al bagagliaio. Una volta controllato, il giovane, un 26enne originario di Bologna, è stato trovato in possesso di uno zaino con all’interno 18 dosi di ketamina, pronte per essere spacciate. Lui ha subito negato che la borsa fosse sua, indicandone un suo amico, che si trovava dentro al locale, come il proprietario. Dentro al disco-pub infatti si trovava un 30enne, di Modena, trovato in possesso di altre 8 dosi di ketamina e 3,5 grammi di "pink", una droga pericolosissima, soprattutto se si associa all'assunzione di alcool, che si sta “affacciando” ultimamente nel mondo dei giovani. Con lui si trovava anche un 20enne di Ferrara: addosso aveva due dosi di ketamina e una decina di grammi di pink. Visto il notevole quantitativo di droga e la pericolosità della stessa, sono stati tutti arrestati e processati per direttissima. I tre giovani sono stati condannati a pene che vanno dagli otto ai dieci mesi. Due di loro sono liberi, ma con obbligo di firma, e uno è ai domiciliari.