Luned́ 14 Ottobre01:27:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

FOTO Primo giorno di scuola, il saluto agli studenti di Rimini da parte dell’assessore Mattia Morolli

"Strutture migliorate, rette abbattute e un impegno speciale per integrazione e nuovi modelli educativi"

Attualità Rimini | 14:17 - 16 Settembre 2019 L'assessore Morolli augura buon anno scolastico agli alunni L'assessore Morolli augura buon anno scolastico agli alunni.

Dalle materne alle medie, da Rimini nord a Miramare,  l’assessore ai servizi educativi del Comune di Rimini, Mattia Morolli, ha portato i saluti dell'Amministrazione comunale agli alunni impegnati nel primo giorno del nuovo anno scolastico. Con lui, la direzione didattica ed amministrativa dei servizi educativi del Comune di Rimini.  Nel corso della mattinata l'assessore ha visitato e incontrato studenti, docenti e personale educativo degli asili e scuole di infanzia di via Cappellini (Marina centro) e Peter Pan (Viserba), le materne Isola blu (Viserba), il Gabbiano (San Giuliano mare), delle scuole elementari di Villaggio nuovo, a Rivazzura,  e Decio Raggi, a San Giuliano,  le scuole medie di Miramare.  Quest’anno sono circa 10 mila i giovani studenti a frequentare le scuole superiori, 6.700 quelli delle primarie, circa 4 mila quelli delle secondarie e 3.500 tra asili e scuole dell’infanzia.

“Un inizio di anno – ha sottolineato l’assessore Morolli – che parte in edifici in buona parte ristrutturati e migliorati sia a livello funzionale che estetico, grazie ai tanti cantieri realizzati durante l’estate.Interventi e migliorie, in gran parte, proposti su segnalazione dei genitori e del personale educativo. Questo spirito di appartenenza e questo attivismo corale sono la migliore garanzia di una scuola che, prima di tutto, aiuta a formare cittadini attenti, partecipi e solidali. Tante le novità, non solo quelli strutturali, con nuovi modelli educativi – come l’ampliamento della scuola senza zaino, che abbiamo verificato di persona alle Decio Raggi – ed organizzativi, come il nuovo direttore didattico dell’ Istituto di Miramare, che mi ha accompagnato nella visita delle scuole di Rivazzura e Miramare”.