Venerd́ 15 Novembre07:25:17
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Torna la fiera di San Michele a Santarcangelo che sarà "Plastic free"

Plastica "bandita" per l'edizione 2019, in programma il 28 e 29 settembre

Attualità Santarcangelo di Romagna | 13:59 - 13 Settembre 2019 Stand alla fiera di San Michele di Santarcangelo Stand alla fiera di San Michele di Santarcangelo.

Sarà ‘plastic free’ l’edizione 2019 della Fiera di San Michele ormai alle porte (sabato 28 e domenica 29 settembre). Dopo la sperimentazione avviata nel 2018, da quest’anno infatti le attività economiche ambulanti e fisse presenti nell’area della fiera non potranno più utilizzare prodotti monouso in plastica per la somministrazione di cibi e bevande. Bicchieri, piatti, posate, cannucce, stoviglie e contenitori per alimenti dovranno essere tutti composti da materiale completamente biodegradabile e compostabile.

L’ordinanza comunale ha l’obiettivo di ridurre la produzione dei rifiuti, favorire l’uso di materie prime rinnovabili e sensibilizzare e orientare i cittadini verso scelte e comportamenti virtuosi e consapevoli. “Queste disposizioni si inseriscono in un percorso che l’Amministrazione comunale ha iniziato già da diversi anni – afferma il vicesindaco e assessore all’ambiente Pamela Fussi – attraverso politiche ambientali mirate alla sostenibilità, alla lotta all’inquinamento e alla produzione dei rifiuti: da EcoNatale alla Casa dell’Acqua, dalla Casa del Pulito alle campagne educative nelle scuole. Queste azioni per una città sempre più ‘plastic free’, sostenibile ed ecologica – conclude la vicesindaca Fussi – assumono ancor più importanza tra le politiche per il governo della città anche alla luce della mozione sullo stato di emergenza climatica e ambientale approvata all’unanimità nel Consiglio comunale dello scorso luglio”.

“La Fiera di San Michele ha un legame privilegiato con i temi dell’ambiente e del territorio – dichiara l’assessore al Turismo Emanuele Zangoli – un territorio che vogliamo celebrare con il ricco programma di iniziative legate alle tradizioni e alla cultura contadina, alle tipicità enogastronomiche, agli animali della fattoria e alla cultura del buon vivere di Cittaslow, come testimoniato dalla presenza della nostra fiera ultracentenaria nel calendario della ‘Cittaslow Sunday’ che si celebra proprio domenica 29 settembre. Un territorio che dobbiamo tutelare e preservare con scelte sostenibili ed ecologiche: è proprio una Fiera dedicata al patrimonio naturale della nostra città come quella di San Michele – conclude l’assessore Zangoli – la prima a doversi svolgere all’insegna del rispetto per l’ambiente”.