Marted́ 22 Ottobre01:41:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bellaria Igea Marina, lunedì primo giorno di scuola per 2.250 alunni

655 studenti delle medie, 1.021 bambini delle scuole primarie, oltre 580 piccoli accolti da nidi e scuole d’infanzia

Attualità Bellaria Igea Marina | 10:28 - 13 Settembre 2019 Inizia la scuola Inizia la scuola.

Sono oltre 2.250 gli alunni di Bellaria Igea Marina che lunedì 16 settembre siederanno sui banchi di scuola: la prima campanella dell’anno scolastico 2019/2020 suonerà per 655 studenti delle scuole medie, per 1.021 bambini delle scuole primarie (compresi gli oltre 170 “primini” che cominceranno la propria avventura alle “elementari”) e per gli oltre 580 piccoli accolti da nidi e scuole d’infanzia.

Nel dettaglio, sono 374 gli iscritti alla Superiore di 1^ grado “A. Panzini” e 281 quelli iscritti alla Superiore di 1^ grado “Igea”, con entrambe le “medie” che troveranno accoglienza presso la struttura scolastica di via Zeno. Per quanto riguarda le scuole primarie, anche quest’anno le “elementari” più numerose saranno la “Manzi” con 289 alunni e la “Ferrarin” con 279 piccoli studenti; a seguire, “Carducci”, “Tre Ponti”  e “Pascoli”, rispettivamente con 172, 166 e 115 alunni. Per quanto concerne gli istituti d’infanzia, 55 sono gli iscritti alla scuola comunale “Allende”, a cui si aggiungono i circa 350 delle quattro scuole dell’infanzia statali “Delfino”, “Alcide Cervi”, “Bosco incantato” e “Gabbiano”. Completano il quadro i 78 piccolissimi che frequenteranno il nido d’infanzia “Il Gelso” e i circa 100 bambini accolti dagli istituti d’infanzia privati.

Tutti gli studenti, al pari dei genitori, del corpo insegnate e del personale ATA, riceveranno al rientro a scuola il messaggio congiunto del Sindaco Filippo Giorgetti e dell’Assessore alla Scuola Adele Ceccarelli: un saluto inaugurale e l’occasione per dare il benvenuto ai due nuovi dirigenti scolastici Filomena Ieva e Marco Mauro Dall’Agata.

L’inizio di ogni anno scolastico è sempre un evento significativo, a cui dare massimo rilievo perché la scuola, unitamente alla famiglia, rappresenta il compendio formativo dell’esistenza umana: è il luogo dell’educazione, dello studio, della crescita e della costruzione di una coscienza civica e sociale a beneficio dei nostri ragazzi, che saranno i cittadini di domani”, le parole di Sindaco e Assessore, i quali invitano gli alunni a “vivere il proprio percorso formativo con interesse ed entusiasmo, coscienti che la possibilità di imparare che vi viene offerta sia un dono, una ricchezza, un bagaglio culturale che vi accompagnerà per tutta la vita, fondamento necessario per il vostro futuro. Tutta la comunità educante si prodigherà per contribuire a questa opportunità di crescita: il nostro auspicio è che voi alunni siate consapevoli e che vi impegniate per averne il massimo beneficio.” Al corpo docente si esprime “riconoscenza per l’importantissimo, delicato ruolo che ricoprite e che andrete a svolgere adoperandovi come sempre attivamente e costruttivamente, avendo come obbiettivo primario la nobile finalità della crescita non solo contenutistica ma anche e soprattutto umana dei nostri ragazzi.” Ai genitori, l’augurio di “partecipare alla progettazione del loro percorso formativo, confortati dalla certezza che l’impegno, la conoscenza e la cultura fortificheranno giorno dopo giorno la loro personalità, rendendoli sicuri e padroni della propria esistenza.” Un augurio esteso al personale ATA “per il prezioso e spesso celato contributo affinché tutto funzioni al meglio.”

Ad accogliere studenti e personale dipendente, ci saranno lunedì ambienti riqualificati, anche in termini di sicurezza, in virtù degli interventi e delle opere di manutenzione, ordinaria e straordinaria, condotti negli ultimi mesi. Tra questi, la posa di nuovi controsoffitti antisfondellamento e antisismici presso la scuola media "Panzini" e alla scuola elementare “Ferrarin”: interventi per un impegno complessivo di oltre 150.000 euro. Alla “Ferrarin” è stato inoltre eseguito il cablaggio che consentirà l’accesso a internet in ogni aula della scuola, oltre che l'imbiancatura interna dei vani, di atrio e corridoi; sempre sul fronte della tinteggiatura dei plessi scolastici, si evidenziano in generale, gli oltre 13.000 euro stanziati in aggiunta a quanto contenuto nel contratto di service con Anthea.

Sono stati completati poi gli interventi di adeguamento normativo dei locali mense e servizi all'interno delle scuole elementari “Manzi” e “Carducci”, con un impegno di spesa di oltre 38.000 euro; sempre sul fronte mensa, da sottolineare come, già da lunedì, il servizio refezione di tutte le scuole primarie e dell’infanzia sarà plastic free, grazie all'eliminazione della plastica monouso.

Si segnala, infine, la già programmata sostituzione dei corpi illuminanti con impianti a led, al fine di un risparmio energetico e di una migliore efficienza luminosa, che interesserà la scuola media “Panzini”, per un valore di 25.000 euro: opera resa possibile, al pari di tanti altri preziosi interventi, dalla costante attività di ricerca fondi, bandi e contributi sovracomunali condotta dagli uffici di piazza del Popolo.