Marted 22 Ottobre00:57:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: pesce trasportato senza documentazione, sequestrato e dato in beneficenza

Oltre 300 kg sequestrati all'interno di un mezzo proveniente da Cesenatico perché privo del certificato di cattura

Cronaca Riccione | 15:36 - 12 Settembre 2019 Sede della Polizia Stradale di Riccione Sede della Polizia Stradale di Riccione.

Oltre 300 kg di pesce fresco trasportato senza alcuna documentazione: un autocarro con cella frigorifera di una ditta ittica è stato intercettato mercoledì a Cesenatico dalla Polizia Stradale di Riccione. Alla guida il dipendente, un riminese; come passeggero l'amministratore unico della ditta, che era sprovvisto della documentazione richiesta da normativa europea sulla tracciabilità del pesce, riguardante la provenienza, il trasporto, il confezionamento e la lavorazione. Il pesce, confezionato in cassette di polistirolo e coperto di ghiaccio, è stato sottoposto prima a confisca, poi ad accertamenti che ne hanno certificato la salubrità. E' destinato a essere ceduto in beneficenza ad associazioni di assistenza alle persone di Cesenatico, Rimini e Riccione. Durante il controllo della pattuglia della stradale è intervenuto successivamente il personale della Capitaneria di porto di Cesenatico.