Sabato 21 Settembre07:20:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Giuliano Mare, la rete Rimini X pronta a organizzare iniziative e manifestazioni in rete

Dopo lo sfogo di un'albergatrice, Emilio Manaò risponde: «Incontriamoci e parliamone»

Attualità Rimini | 17:16 - 09 Settembre 2019 Una vista della Darsena (foto da Rimini Turismo) Una vista della Darsena (foto da Rimini Turismo).

Letto lo sfogo dell’albergatrice Sara Rovatti contro una San Giuliano Mare «abbandonata a se stessa», dopo le polemiche Emilio Manaò della rete RiminiX rilancia alcune proposte per cercare di risollevare un’area turistica della città dalle indiscusse potenzialità, ma non ancora entrata nei circuiti organizzativi delle più grandi manifestazioni dell’anno.

«Io organizzo eventi e collaboro con realtà mediatiche di un certo rilievo. Ho la possibilità di portare artisti musicali low cost. Sono pronto anche a riorganizzarmi, nonostante mi veda costretto più volte ad investire in progettualità fuori Rimini. Sono pronto anche a mettere in piedi un comitato turistico apposito allargando la progettualità della rete “RiminiX”», annuncia nella sua nota alla stampa, «ovviamente bisognerebbe cominciare a ritrovarci e capire quanti commercianti e attività turistiche e loro indotti hanno voglia di rimboccarsi le maniche e ripartire in maniera autonoma lavorando in rete unitamente, coinvolgendo quanti organizzatori di eventi hanno tentato di rilanciare il turismo di San Giuliano Mare ma che invece si sono ritrovati sbeffeggiati, diffamati e danneggiati nella propria immagine». La sua disponibilità è la più ampia: «Io posso esserci», scrive a chi lo legge, «toc toc se qualche commerciante, espositore, albergatore, creativo ed hobbista vuole esserci e a piacere di discuterne per mettere in campo qualcosa di nuovo partendo dall'agevolazione dell'iniziativa privata, si faccia pure sentire». L’indirizzo a cui mobilitarlo è emiliomanao@gmail.com