Venerd 20 Settembre13:01:32
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, la grande cucina è alla Vecchia Pescheria: i cuochi sognatori della Brigata del Diavolo arrivano in città

Mercoledì 11 e giovedì 12 il pesce torna fra gli antichi banchi in pietra dalla colazione, pranzo a notte fonda

Eventi Rimini | 16:35 - 09 Settembre 2019 La Vecchia Pescheria apparecchiata La Vecchia Pescheria apparecchiata.

Uno dei luoghi più cari e familiari per la città di Rimini, l’affascinante cornice di un loggiato settecentesco, progettato da Giovan Francesco Buonamici e pagato da marinai e pescatori desiderosi di dare un ricovero al mercato del pesce cittadino, sale per due giorni sulla macchina del tempo.
Romagna Osteria, il “viaggio dei sensi” con i cuochi sognatori della Brigata del Diavolo “per portare il bello nel buono e far conoscere i luoghi magici della Romagna” mercoledì 11 e giovedì 12 settembre fa tappa infatti nella Vecchia Pescheria di Piazza Cavour e la città che ha appena riabbracciato il suo Teatro Galli e il Cinema Fulgor la vedrà tornare cuore pulsante del mondo ittico dalla colazione a notte fonda. In occasione della riapertura della pesca, una brigata di dieci cuochi costituita da Silver Succi, Mariano Guardianelli, Omar Casali, Claudio di Bernardo, Gian Paolo Raschi, Massimiliano Mussoni, Paolo Bissaro, Raffaele Liuzzi, Daniele Succi e Vincenzo Camerucci, si alternerà infatti nelle due giornate per rianimare questo luogo storico con un generoso omaggio alla cucina del mare, declinando il pesce in una variegata gamma di sfumature e coloriture d’ingredienti e di sapori.
Dalle 11 alle 14, i cuochi prepareranno una colazione/pranzo aperta all’intera città in una Vecchia Pescheria vestita a bistrot, per poi dedicarsi all’aperitivo serale in altri due luoghi della storia cittadina (mercoledì la Domus del Chirurgo e giovedì il chiostro di quella Biblioteca Gambalunga che ha appena festeggiato i 400 anni) prima della cena ancora in Pescheria. Appuntamenti in programma alle 19.30, a chiudere una doppia visita guidata nella Rimini antica e in quella “moderna” fra Tempio Malatestiano, Domus, Ponte di Tiberio, Teatro Galli. 

IL PROGRAMMA. Mercoledì 11 al mattino dalle 11 alle 14 Colazione-Pranzo in Vecchia Pescheria, senza prenotazione, a cura di Mariano Guardianelli, Raffaele Liuzzi, Paolo Bissaro, Silver Succi. I Piatti Proposti sono erbazzone,croccante e tonno alletterato sott’olio; Puccia salentina con polpo arrosto, patate acide e scarola; Sardoncini Marinati, radicchio, rafano e piadina; Minestra di ceci, cagnetto e vongole.

Al pomeriggio passeggiata culturale condotta da Michela Cesarini nella Rimini Romana e Malatestiana con ritrovo alle 17 al Ponte di Tiberio, lato Borgo San Giuliano (piazzetta con esposizione di materiali lapidei). Camminando nel caratteristico Borgo San Giuliano, si raggiungerà la passerella sospesa per ammirare il Ponte di Tiberio dall’invaso. Attraverso Corso d’Augusto e Piazza Tre Martiri (antico foro romano) si raggiungerà il Tempio Malatestiano, per concludere poi la visita alla Domus del Chirurgo.

Alle 19.45 proprio la Domus ospiterà l’aperitivo, seguito alle 20.30 dalla cena alla Vecchia Pescheria preparata da Mariano Guardianelli, Silver Succi, Vincenzo Cammerucci, Raffaele Liuzzi e Claudio Di Bernardo. Menu: Seppia, limone, alghe; Battuta di crostacei, uovo fritto, crema di parmigiano e tartufo di stagione; Agnolotti di pak choi e sughetto di lumachine di mare; Minestrone iodato, cotto e crudo; “Mediterraneo” ricciola arrosto con finocchi e salsa di agrumi; Vecchia Romagna a colori. In abbinamento vini di Modigliana e dei Colli di Rimini e incursioni artistiche e musicali di Sara & Fede, gruppo jazz formato da Sara Ghiotti alla voce, Federico Tassani al Trombone, Mauro Mussoni contrabbasso e Marco Vienna alla chitarra.

GIOVEDI’ 12  Dalle 11 alle 14 Colazione/Pranzo in Vecchia Pescheria, senza prenotazione, a cura di Paolo Bissaro, Daniele Succi, Massimiliano Mussoni, Omar Casali. I piatti proposti: fritto sfilettato con maionese affumicata; Barchetta di pane nero con ricotta, triglie e verdure all’agro di mele; Zuppa di fagioli borlotti, cozze, colatura d’alici e spaghetti spezzati; Calamari borsotti, brace, erbette e bruschetta.

Al pomeriggio passeggiata culturale per Rimini condotta da Michela Cesarini con incontro alle 17  in Piazza Tre Martiri, sotto l’orologio. Introduzione alle storia della città in epoca moderna e alle opere di pubblica utilità (XVII-XIX secolo), passeggiata fino a Piazza Cavour, dove sono presenti la Vecchia Pescheria e il Teatro Galli. Dopo la visita all’interno dello splendido teatro, inaugurato da Giuseppe Verdi nel 1857, si raggiungerà la Biblioteca civica Gambalunga, istituita nel 1619 da Alessandro Gambalunga, dove si ammireranno le suggestive Sale Antiche.
Ore 19.45 aperitivo nel chiostro della Biblioteca Gambalunga e alle 20.45 cena alla Vecchia Pescheria preparata da Mariano Guardianelli, Daniele Succi, Massimiliano Mussoni, Gianpaolo Raschi e Omar Casali. Menu: triglia peperoncino giallo e pesca; Ombrina ai pepi con scalogni, biete, melograno e salicornia; Crema di ceci, canocchie, zucca arrostita, ovuli; Riso e il novello seppiolino; Ricciola, ponzu, ricci e patate; Babà, ricotta, fichi e cedro. In abbinamento vini di Modigliana e dei Colli di Rimini e incursioni artistiche e musicali del Quartetto Fellini: musiche dei film di Fellini con Emanuela Grassetto violino, Frabrizio Flisi piano, Tiziano Paganelli fisarmonica, Federico Tassani trombone e bombardino.

Aperitivi e cene a posti limitati, solo su prenotazione.  Costo 75 euro. Per info e prenotazioni: 329-0174886