Sabato 07 Dicembre11:16:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Perticara invasa dagli appassionati della polenta: preparati oltre tre quintali di "oro giallo"

Tanti visitatori alla prima domenica della tradizionale "Sagra della Polenta e dei frutti del sottobosco"

Eventi Perticara | 12:33 - 09 Settembre 2019 I cuochi della Sagra della Polenta I cuochi della Sagra della Polenta.

Grande successo a Perticara domenica 8 settembre per l'apertura della “Sagra della Polenta e dei frutti del sottobosco”. L'iniziativa, giunta alla 33esima edizione, dopo l'apertura di ieri proseguirà il 15, il 22 e il 29 settembre. Nella giornata di apertura sono stati utilizzati tre quintali di polenta: un record per la prima domenica della manifestazione.

La Sagra è un appuntamento da… leccarsi i baffi, nel quale la Polenta la fa da padrona. Quella tipica è condita con il ragù di salsiccia, di cinghiale o con i funghi. La Piadina, le patatine fritte, la trippa, le cotiche con i fagioli, lo stufato di cinghiale e altre specialità della tradizione locale, innaffiate con il robusto Sangiovese D.O.C., completano l’offerta enogastronomica di una manifestazione che attira nel borgo della Valmarecchia ogni anno migliaia di persone. Nella passata edizione furono consumati 12 quintali di farina di polenta suddivisi in 10.000 porzioni. E la Pro Loco non intende essere da meno in questa edizione.

Tra i presenti alla Sagra anche turisti stranieri dalla Francia: un pulmann doppio con 75 appassionati di polenta a bordo, pronti ad assaggiare l'oro giallo dell'Alta Valmarecchia.

Tante persone hanno approfittato anche della possibilità di visitare il museo Sulphur. 

Cesare Bianchi presidente della Pro Loco, ringrazia tutti i collaboratori e i volontari e dà appuntamento ai golosi della Polenta e dei Frutti del Sottobosco per le prossime domeniche di settembre.