Luned́ 21 Ottobre05:28:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Il sogno di Damiano, la speranza di Margherita: canto e teatro per superare i limiti dell'autismo

I fratelli riminesi sono diventati un piccolo fenomeno grazie a tv e internet. Oggi fanno spettacoli di vita in tutta Italia

Attualità Rimini | 09:01 - 08 Settembre 2019 I fratelli Tercon sul palco di Italia's Got Talent I fratelli Tercon sul palco di Italia's Got Talent.

di Francesca Valente

I sogni non sono solo miei, o tuoi, o suoi. I sogni possono essere loro, vostri, ma anche nostri. Ecco perché il desiderio di Damiano di vivere una vita quanto più ricca di occasioni da cogliere ed esperienze da fare è diventato per Margherita un grande regalo da fare al fratello ogni giorno dedicandogli anima, corpo, tempo e talento. Ma andiamo con ordine.

Il primo video con cui i fratelli riminesi Margherita e Damiano Tercon esordiscono su Youtube è datato 30 gennaio 2016 e detterà un nuovo debito narrativo nei confronti del pubblico online, che ogni tanto bussa per essere tenuto informato. Ecco allora che dopo un video irriverente e le riprese di alcune esibizioni canore di Dami, un anno dopo ovvero il 20 gennaio 2017 inizia il racconto in primissima persona di Damiano di quello che viene definito un disturbo, la sindrome di Asperger. Nel suo caso si tratta di un livello medio e poterlo raccontare «mi rilassa e mi fa buttare fuori quel che ho dentro».
La sua passione più grande è la musica (dall’estate del 2017 canta nel coro lirico di Rimini “Amintore Galli” come lirico basso, un ruolo che lo appassiona e lo rende molto orgoglioso) ma per un po’ lo è stato anche il cibo, che però è servito a nascondere la tristezza conseguente a spiacevoli episodi di bullismo subiti a scuola e a perdite che hanno segnato la sua vita di adolescente.

È stato diagnosticato come autistico per la prima volta nel 2005 (lui è nato nel 1981, quindi all'epoca aveva già 24 anni mentre la piccola Margherita ne aveva 15), perché prima mancavano diagnosi accurate e il disturbo spesso non veniva riconosciuto. «Damiano l’ho sempre visto così, quindi per me è sempre stato normale», racconta la sorella in un altro video della carrellata “Autismo#”. «Sono stati gli sguardi e i comportamenti degli altri a farmelo vedere diverso. Allora mi chiedo se non dobbiamo mettere in dubbio il pensiero comune e metterci noi dalla parte di chi è diverso».

«Mi pesa essere autistico, mi piacerebbe poter entrare nelle persone che non hanno questa patologia e fare un’esperienza di una persona "normale"», confida Damiano verso la fine della sua prima intervista video. Ma subito sua sorella lo corregge: «Tutti si chiedono chi avrebbero potuto essere, ma bisogna essere fieri di quel che si è».

Il 2017 è lo stesso anno in cui girano il video per il provino del programma tv Italia’s Got Talent su un copione scritto proprio da Margherita, che gioca molto sul presunto ruolo della sorella controllora, che invece risulta essere simpaticamente opprimente di fianco a Damiano che con sapiente ironia rivendica la propria autonomia di uomo adulto. Vengono selezionati il 27 febbraio 2019, l’anno che cambierà la vita di entrambi e per Dami «il momento più bello della mia vita». I provini sono stati fatti a Rimini, l’esibizione televisiva al teatro Arcimboldi di Milano di fronte a 2350 persone, senza contare il pubblico da casa.

Margherita nel frattempo era stata assunta da un'azienda di Milano fra più di 500 candidati a tempo indeterminato per diventare la responsabile della formazione del personale. Un distacco molto sofferto dal fratello, che in una lettera le racconta come tutti, per colpa del suo autismo, lo condannavano ad avere possibilità limitate mentre lui, combattivo e determinato, non voleva proprio rinunciare ai suoi sogni. Così Margherita (29 anni e una laurea in filosofia alla Sorbonne di Parigi, nonché diplomata alla scuola di arte drammatica al teatro di Milano) e il compagno Philipp Carboni (31 anni e chimico organico laureato a Pisa, anche lui impiegato a Milano) decidono nel bel mezzo di un giorno di questa mezza estate di rinunciare ai loro lavori per dedicarsi al sogno di Dami, che un po’ stava diventando anche il loro. Presto mettono in piedi un trio comico ma anche molto impegnato nel trasmettere messaggi positivi volti all’inclusione, alla determinazione e alla condivisione. Uno degli ultimi sketch offerti al pubblico web è In forma con Dami, un format a puntate in cui i tre escono per allenarsi, perché Damiano ha deciso di rimettersi in forma dopo tanti anni di trascuratezza.

Oggi la pagina Facebook “Damiano e Margherita Tercon” è seguita da più di 95 mila persone, il canale ha 4700 iscritti e gli spettacoli dal vivo iniziano ad occupare la loro agenda sempre più fitta di appuntamenti. L’esordio nella loro Rimini sarà proprio il prossimo fine settimana, il 13 e 14 settembre all’interno di Humus l’Altro festival. Venerdì si esibiranno nel loro spettacolo alle 18 con un brano inedito, poi resteranno nei paraggi del palco per co-condurre la serata presentando gli altri ospiti. Sabato invece saranno chiamati ad affrontare il tema dell’abitare, in questo caso di abitare se stessi. All’ingresso sarà chiesto un contributo di 5 euro come tesseramento, valido per entrambe le giornate del festival. L’appuntamento è sul colle di Covignano ed è organizzato da Humus, un’organizzazione di volontari nata da Pacha Mama.