Luned́ 21 Ottobre05:10:00
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Trasportavano in auto lo shaboo, una droga potentissima: arrestati

Nei guai sono finiti un 26enne egiziano e un 34enne di Bologna, fermati dalla Polizia Stradale a Rimini

Cronaca Rimini | 14:40 - 07 Settembre 2019 Auto della Polizia impegnata in un inseguimento (foto di repertorio) Auto della Polizia impegnata in un inseguimento (foto di repertorio).

Alle 2 della notte tra venerdì e sabato, in via Destra del Porto, la Polizia Stradale di Rimini ha fermato per un controllo  un'automobile guidata da un 26enne di origine egiziana. Il giovane, alla vista della pattuglia, aveva arrestato la marcia del veicolo, cercando di parcheggiare con una brusca manovra in uno stallo di sosta, sulla sinistra della carreggiata. Alla guida di un mezzo a noleggio, trasportava tra passeggeri: una 19enne di Rimini, una 18enne della Romania e un 34enne di Bologna.

IL CONTROLLO. Il 26enne egiziano tradiva un evidente nervosismo durante il controllo. Lui e l'altro uomo sono risultati pregiudicati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. La Polizia ha rinvenuto sul sedile dl conducente un involucro con cristalli di uno stupefacnte che potrebbe essere shaboo, una pericolosa anfetamina. Mentre le due ragazze negavano ogni coinvolgimento, gli agenti hanno disposto la perqusizone dell'abitazione dei due uomini, rinvenendo cocaina, un involucro di cellophane pronto per contenere droga, una confezione di bicarbonato aperta, sostanza usata proprio per tagliare la cocaina, una pipa con fornello a imbuto usata per fumare l’hashish, quattro quadretti di carta stagnola, un bilancino di precisione. Tutto il materiale è stato sequestrato, compresi 550 euro, somma ritenuta provento di spaccio. I due uomini sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.