Venerd́ 20 Settembre23:20:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Fuoco alle polveri: Rimini inizia bene il campionato di Serie C

I bookmaker danno come favorito per la vittoria finale il Vicenza

Sport Rimini | 17:36 - 30 Agosto 2019 Silvestro impegnato sulla fascia nella gara Rimini Imolese Silvestro impegnato sulla fascia nella gara Rimini Imolese.

Il Rimini Calcio si prepara alla prima trasferta, sul campo della Feralpi Salò, dopo l'ottimo esordio al Romeo Neri con l'Imolese. Si preannunciava un campionato in salita per la squadra di Cioffi, ma il calciomercato sembra aver dato i suoi frutti, con una squadra brillante nel successo per 2-1 con i rossoblu di Coppitelli. L'intesa tra Gerardi e Zamparo cresce dopo il precampionato, Van Ransbeeck a centrocampo si dimostra cecchino infallibile nelle amichevoli e attende il primo gol in campionato, la difesa sta rispondendo bene anche in assenza di Ferrani. Lo scorso anno la squadra è giunta diciottesima. L’ultimo decennio, tra mancate iscrizioni, playout e promozioni dalle serie inferiori è stato certamente turbolento e la società punta quindi a stabilizzarsi in terza serie possibilmente senza passare per i playout.
 
Cioffi e i suoi possono contare sul fatto che il Girone B è il più equilibrato dei tre. I bookmaker danno come favorito per la vittoria finale il Vicenza, anche se le quote calcio su Wincomparator, confrontate in modo da stabilirne la migliore su ogni evento sportivo disponibile in palinsesto, indicano che negli altri gironi la battaglia sarà molto meno agguerrita visto che le capacità economiche del Monza nel girone A e del Bari nel girone C sembrano essere superiori a chiunque.  Il girone B, dove militano i biancorossi, vedrà un’agguerrita lotta sia per la promozione sia per la salvezza. Oltre al Rimini, che anche secondo le parole dell’allenatore ha l’obiettivo di fare meglio della scorsa stagione, le principali contendenti almeno sulla carta saranno Arzignano, Fano e Virtus Verona: la prima neopromossa dalla Serie D, le altre due ripescate lo scorso anno dopo una stagione che dal punto di vista amministrativo ha avuto del tragicomico.