Luned́ 21 Ottobre05:11:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, sfiorata l'impresa con la Feralpisalò (2-2): pari beffa al 94'

Magia di tacco di Scappi e colpo di testa di Ferrani sulle pennellate di Palma dalla bandierina

Sport Rimini | 17:17 - 01 Settembre 2019 Antonio Palma, il migliore in campo Antonio Palma, il migliore in campo.

di Riccardo Giannini

Due pennellate di Palma dalla bandierina sinistra, due gol dei difensori: si riassume così l'ottimo pareggio del Rimini sul campo della corazzata Feralpisalò, in cerca di riscatto dopo la sconfitta per 4-1 in casa della Reggiana. I biancorossi di mister Cioffi si dimostrano compagine solida e coriacea ed è stata giusta l'intuizione di costruire una squadra di corazzieri attorno ai due giocatori di talento e di creatività, Palma e Candido: due giocatori ritenuti incompatibili dal precedente allenatore Petrone, non per autolesionismo, ma proprio per i limiti fisici di una squadra, il Rimini dello scorso anno, che fortunatamente è già un lontano ricordo. L'unico rammarico è per qualche distrazione che ha pesato sul risultato finale: il gol del 2-2 è arrivato al 94', su una punizione battuta da centrocampo dal portiere De Lucia, ma già al 90' Stanco era stato lasciato libero di colpire di testa in area, esaltando i riflessi di Scotti. I difensori del Rimini, comunque autori di una buona gara, sono stati protagonisti anche in fase d'attacco: Scappi a segno di tacco, Ferrani di testa, sovrastando proprio Caracciolo, l'autore del momentaneo 1-1. 

FERALPISALO' - RIMINI 2-2

FERALPISALO'
(4-3-3): De Lucia - Zambelli Legati Giani Contessa (70' Mordini) - Magnino Carraro (84' Pesce) Guidetti (84' Hergeligiu) - Ceccarelli (70' Mauri) Caracciolo (70' Stanco) Maiorino.
In panchina: Liverani, Spezia; Altare, Rinaldi, Travaglini;  Miceli; Bertoli. All. Zenoni.

RIMINI (3-5-2): Scotti - Scappi Ferrani (67' Picascia) Nava - Finizio Candido (85' Cigliano) Palma Van Ransbeeck (46' Montanari) Silvestro (71' Boccaccini) - Zamparo Gerardi (71' Petrovic).
In panchina: Sala, Santopadre; Oliana; Angelini, Pari; Bellante, Ventola. All. Cioffi.

ARBITRO: Moriconi di Roma (Assistenti: Perrelli di Isernia e Bertelli di Busto Arsizio)
RETI: 39' Scappi (R), 40' Caracciolo (F), 48' Ferrani (R), 94' Mauri (F).
NOTE: ammoniti Zambelli, Scappi, Legati, Cigliano.

IL MIGLIORE: Palma 7. Due pennellate vincenti dalla bandierina, ma non solo. Il cervello della squadra, sempre lucido in fase di impostazione del gioco. Magistrale il lancio per Petrovic nell'occasione del possibile 1-3 sventata da De Lucia.
IL PEGGIORE: Van Ransbeeck 5.5. E' un ingranaggio ancora non perfettamente a posto nelle scacchiere biancorosse, ma deve riprendere il ritmo partita dopo un anno di stop. Montanari, entrato al suo posto, ha mostrato ben altra verve. 

Qui la sintesi della gara nella diretta testuale