Venerd́ 22 Novembre02:28:52
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Al Lago di Andreuccio si celebra la giornata per la custodia del creato

L'1 settembre Santa Messa presieduta dal Vescovo Andrea Turazzi

Attualità Pennabilli | 15:14 - 29 Agosto 2019 Il lago Andreuccio (Soanne) Il lago Andreuccio (Soanne).

Domenica 1° settembre la diocesi celebrerà la Giornata per la Custodia del Creato con una S. Messa alle ore 10.00 presieduta dal Vescovo Andrea Turazzi nella splendida cornice naturale del Lago di Andreuccio (Soanne).

La Giornata è stata istituita da Papa Francesco per tutta la Chiesa Cattolica e si celebra ogni anno per richiamare la necessità urgente di affrontare la crisi ecologica e la responsabilità dell’uomo di essere custode del creato. Ogni anno i vescovi italiani con un messaggio propongono un tema specifico per questo appuntamento, quest’anno la riflessione sulla preziosità e fragilità della biodiversità del nostro pianeta. Il messaggio invita prima di tutto ad uno sguardo di meraviglia sul grande miracolo della vita, che si è evoluta sul pianeta in molteplici forme e varietà. Allo stesso tempo si invita ad uno sguardo preoccupato sul creato, perché consapevoli della minaccia che grava sul pianeta e sulla sua biodiversità a causa di uno sfruttamento dell’ambiente che ignora anche che esso è fondamentale alla stessa vita dell’uomo. Lo sguardo di meraviglia e preoccupato deve spingere a una presa di coscienza, a una conversione interiore e degli stili di vita che renda l’uomo realmente custode della terra e della sua biodiversità con scelte concrete: favorendo coltivazioni che rendono possibile la fertilità della terra senza modificarne l’equilibrio, utilizzando tecnologie che valorizzano il biologico, favorendo la formazione e la ricerca sulla conservazione di specie vegetali e animali, rifiutando pratiche che degradano e distruggono la biodiversità, a partire dalle cause del mutamento climatico. Questa attenzione sarà al centro della celebrazione diocesana per la Giornata per la Custodia del Creato aperta alla partecipazione di tutti.