Sabato 21 Settembre20:33:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Brandina e le foto dei "lato B" che scandalizzano i social

E' la provocatoria campagna di comunicazione lanciata da Marco Morosini

Attualità Rimini | 15:14 - 28 Agosto 2019 Una delle immagini della nuova campagna di comunicazione Brandina Una delle immagini della nuova campagna di comunicazione Brandina.

Donne fotografate in topless, di schiena, con il lato b in evidenza: a lato un frutto, a simboleggiare le forme del posteriore della ragazza in questione. E' la provocatoria campagna di comunicazione lanciata da Marco Morosini, fotografo e designer fondatore di "Brandina", le celebri borse create con il materiale dei lettini da spiaggia. Per l'occasione, "Brandina" ha lanciato anche un contest, invitando le donne in possesso di una borsa del noto marchio di moda, "di inviare la foto migliore del proprio lato B", si legge nelle pagine social. "I lati B più originali verranno selezionati per il futuro casting Bellezze al mare", si legge ancora. L'iniziativa ha fatto storcere il naso a molti utenti dei social, che non hanno fatto mancare i loro commenti critici. Morosini si è difeso, dalle pagine del Corriere Adriatico e del Resto del Carlino, parlando di polemiche "ottuse e bigotte", di "bieca censura", di ingiustificate accuse di sessismo e di "conformismo dilagante sui social, dopo che sono stati impiegati secoli per istituire la libertà di espressione". Morosini spiega di aver avviato questa campagna di comunicazione per celebrare la bellezza delle donne che si incontrano tutti i giorni, sulle spiagge della Riviera: non modelle, ma persone comuni, anche con i loro difetti fisici. L'iniziativa avrebbe avuto comunque successo: Morosini ha raccontato di aver ricevuto diversi scatti, dalla pubblicazione degli annunci. E le ragazze ritratte in foto non sarebbero modelle professioniste, ma amiche dell'imprenditore e designer.