Mercoledý 18 Settembre14:46:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimangono invariate tasse e imposte per i cittadini morcianesi

Grande attenzione alle politiche sociali e lavori di riqualificazione per i prossimi tre anni

Attualità Morciano | 15:02 - 28 Agosto 2019 Municipio Morciano di Romagna Municipio Morciano di Romagna.

Tasse ed imposte invariate per i cittadini morcianesi, grande attenzione alle politiche sociali e un programma di opere pubbliche e lavori di riqualificazione per i prossimi tre anni. Sono queste alcune delle linee guida del Dup (Documento unico di programmazione), recentemente presentato dalla Giunta comunale del sindaco Giorgio Ciotti: un documento importante, che costituisce la ‘bussola’ che indirizzerà l’agire dell’amministrazione comunale nel triennio 2020-2022, toccando ogni aspetto del vivere cittadino. A cominciare dalle entrate tributarie, che nel corso del prossimo triennio non subiranno incrementi. “Riteniamo – spiega il sindaco Ciotti – che l’amministrazione comunale debba fare la propria parte per non gravare ulteriormente su cittadini e imprese, non introducendo aumenti di tassazione, cercando di comprimere al massimo i costi della macchina comunale, identificando nuovi risparmi nella gestione, contrastando l’evasione e l’elusione fiscale per liberare nuove risorse da destinare ad una riduzione della fiscalità locale o come incentivi per le attività imprenditoriali”.
Ciò nonostante i noti problemi economici che individuano in almeno 2.600.000 euro il debito da ripianare causato dalla precedente amministrazione per lavori non pagati e sentenze che hanno visto condannato il Comune. Un capitolo particolarmente significativo è quello delle opere pubbliche. Ammonta a 750mila euro (250mila ad anno) la somma che l’amministrazione comunale intende destinare, nel triennio, al recupero del patrimonio stradale, in un’ottica di efficientamento della viabilità cittadina. A tal proposito si evidenzia anche la necessità di “adottare nuovi strumenti operativi, come global service o accordi quadro, per garantire la manutenzione e assicurare la massima celerità per i piccoli lavori”. Sul fronte della viabilità troviamo anche progetto per la ricucitura urbana con il completamento della mobilità lenta esistente e l’integrazione del sistema di piste ciclabili. Obiettivo: concludere la pista ciclabile di via Panoramica, realizzando un vero circuito che congiunga i luoghi più trafficati con scuole, centro sportivo e parco del Conca. In programma anche il completamento degli interventi di recupero allo stadio comunale ‘Carlo Brigo’ oltre all’adeguamento e al miglioramento dell’area spettacoli del padiglione fieristico, che nelle intenzioni dell’amministrazione dovrà diventare un contenitore per eventi culturali, teatrali e musicali di alto profilo. Degni di nota, non solo per Morciano di Romagna ma per tutta la vallata, i lavori per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria della Rsa ‘Gli Ulivi’ di via Giusti (200mila euro) i quali consentiranno un aumento dei posti letto da 40 a 60. Tra gli interventi di fluidificazione del traffico si possono menzionare le nuove rotatorie in via Forlani (80mila euro) e la sistemazione di quella tra via Abbazia e Borgo Mazzini. Importante l'accordo con la Asl per la realizzazione di un eliporto per l'elisoccorso regionale. Il 2020 vedrà anche il completamento del piano triennale sulla realizzazione della economia lineare dei rifiuti - iniziato nel 2018 con il porta a porta misto quindi con l'adeguamento della tariffa a partire dal 2020 all'insegna chi meno produce meno paga: a fine 2020 si transiterà definitamente al porta a porta integrale.