Marted 22 Ottobre18:53:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Santarcangelo: dall'8 al 15 settembre Cantiere Poetico con Pupi Avati, Franco Loi, Mariangela Gualtieri e molti altri

Mercoledì mattina è stato presentato il programma alla comunità e ai giornalisti

Eventi Santarcangelo di Romagna | 14:54 - 28 Agosto 2019 Conferenza stampa di presentazione dell'evento, foto di gruppo Conferenza stampa di presentazione dell'evento, foto di gruppo.

Si è svolta questa mattina (mercoledì 28 agosto) la conferenza stampa della quinta edizione del Cantiere poetico per Santarcangelo (8-15 settembre 2019). Di fronte a un pubblico numeroso e partecipe, il programma è stato presentato alla comunità e ai giornalisti dalla Sindaca Alice Parma e dalla Vice Sindaca e Assessora alla Cultura, Pamela Fussi, insieme al curatore Fabio Biondi, a Massimo Roccaforte per InVerso e all’Assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, Massimo Mezzetti, con la partecipazione degli artisti coinvolti. QUI il programma.
 
Alice Parma
“Siamo al primo Cantiere poetico del nuovo mandato amministrativo, che dà continuità a uno dei progetti culturali più importanti ideati nel corso dei cinque anni precedenti: un progetto nato dalla volontà di restituire alla città l’opera di un’incredibile comunità di artisti del Novecento santarcangiolese in chiave contemporanea e attuale.
 
Essendo un cantiere, questo evento è in continuo movimento, in ascolto della città e dei suoi artisti, che contribuiscono allo sviluppo del progetto. Ringrazio Eron per aver donato al Cantiere l’immagine di quest’anno: il murale Tower to the people è già un monumento iconico di Santarcangelo, la prova di come una città si possa trasformare anche nei suoi muri”.
 
Pamela Fussi
“Il Cantiere poetico ha il merito di racchiudere in sé i principi che guidano l’Amministrazione comunale di Santarcangelo e la città, a cominciare dall’accessibilità e dalla partecipazione. Il Cantiere infatti crea cultura per tutti, anzi coinvolge addirittura il pubblico nel processo di elaborazione e rielaborazione culturale in modo trasversale anche rispetto alle generazioni.
 
Condividiamo la scelta di riscoprire il valore della parola come bene comune, da tutelare in un’epoca di imbarbarimento generale: alla violenza del linguaggio, e non solo, Santarcangelo risponde con la Città della Poesia, che è un luogo d’incontro virtuale fatto di parole e relazioni tra le persone”.
 
Massimo Mezzetti
“La Regione e l’Amministrazione comunale condividono da tempo un impegno comune in ambito culturale rispetto al quale Santarcangelo si può considerare un laboratorio di sperimentazione, un luogo autenticamente di cultura. Per secoli abbiamo vissuto nella convinzione che la nostra vita dovesse ruotare intorno all’economia: noi invece abbiamo l’ambizione di mettere al centro la cultura come metro di misura delle relazioni con l’altro.
 
Il tema del Cantiere poetico di quest’anno è molto attuale, perché è necessario tornare a lavorare sul senso e sul significato delle parole per contrastarne lo svilimento. Siamo arrivati al punto dove ci troviamo oggi anche per lo svuotamento progressivo delle parole, che devono essere rigenerate: compito del poeta è proprio quello di restituire dignità alle parole, che non sono oggetti bensì soggetti del nostro linguaggio”.
 
Fabio Biondi
“Dopo cinque anni di programmazione, il Cantiere poetico per Santarcangelo è riuscito nei suoi principali intenti: creare una vasta comunità di cittadini, poeti e lettori che ogni anno sostiene con entusiasmo le attività; raccontare il valore della poesia, la cultura della poesia, nelle relazioni con le differenti generazioni che s’impegnano quotidianamente per promuovere l’identità poetica di Santarcangelo, e non solo.
 
Dai grandi poeti di Santarcangelo e del ‘900 ai giovani scrittori del nostro tempo, il Cantiere poetico è un progetto culturale che riflette sulle feconde relazioni della poesia con le arti sceniche contemporanee, la commissione e la produzione di nuove opere: fra conservazione della memoria e sperimentazioni di nuovi linguaggi espressivi, valorizzazione dei talenti del territorio e grandi artisti nazionali che partecipano con proposte originali create appositamente per il Cantiere poetico.”
 
Massimo Roccaforte
“Tra parole, suoni e immagini InVerso, la mostra mercato dell’editoria di qualità, animerà ancora una volta Piazza Ganganelli in occasione della quinta edizione del Cantiere Poetico. Dal 13 al 15 settembre sarà possibile ascoltare dal vivo le parole di Ermanno Cavazzoni dedicate al grande Raffaello Baldini, incontrare lo scrittore Gianluca Morozzi che parlerà al pubblico della sua ultima fatica letteraria piuttosto che assistere ad un reading-concerto inedito, pensato proprio per Santarcangelo di Romagna, che il musicista e produttore Federico Dragogna dedicherà a Fabrizio De André.
 
Girando tra i banchi della mostra mercato incontreremo, tra gli altri, i prestigiosi cataloghi editoriali di case editrici come: Manni, Quodlibet, Voland ed Iperborea al cui autore di culto Arto Paasilinna sarà dedicato il reading sonoro pensato dall’altrettanto musicista di culto Mirco Mariani, accompagnato sul palco dal giornalista Valerio Millefoglie.”