Mercoledý 11 Dicembre07:36:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Viaggiando con Dante’, al via la II edizione della rassegna che la Città di San Leo dedica al Sommo Poeta

Dal 27 Agosto al 6 Ottobre musica, teatro, letture e incontri

Cultura San Leo | 16:46 - 26 Agosto 2019 Dante Alighieri Dante Alighieri.

Aprirà Martedì 27 Agosto a San Leo, la rassegna Viaggiando con Dante 2019 con la Scuola Estiva Internazionale in Studi danteschi -XIII edizione, (Ravenna-San Leo-Verona, 25-31 Agosto); la Scuola, organizzata dall’Università Cattolica, dal Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali di Ravenna e dall’Università degli Studi di Verona, propone agli iscritti una settimana residenziale di corsi, seminari e conferenze, per scoprire più da vicino la figura dell'Alighieri. 

Relatore del primo leontino incontro sarà il Prof. Luciano Formisano dell'Università di Bologna attraverso la Conferenza pubblica inaugurale "Dante storico della letteratura e critico militante (dalla ‘Vita nuova’ alla ‘Commedia’)". La conferenza si propone di ricostruire il profilo di Dante storico della letteratura e critico militante nei canti della Commedia, con particolare riferimento al Purgatorio (canti XI, XXIV e XXVI) e ai precedenti della Vita nuova e del De vulgari eloquentia. Un’attenzione particolare sarà dedicata alla cultura galloromanza, non solo lirica, del poeta e al suo graduale superamento a partire dagli ultimi canti purgatoriali (emblematici, al riguardo, i personaggi di Folchetto e Cunizza da Romano nel canto IX del Paradiso).

Luciano Formisano è ordinario di Filologia romanza presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna, ha insegnato come professore in visita presso l’University of California/Los Angeles, l’Université de Paris VIII, l’Universidad de Alcalá de Henares, la Scuola Normale Superiore (Pisa). Ha inoltre tenuto lezioni e seminari presso le Università di Córdoba (Argentina), Göttingen, Helsinki, Paris-Sorbonne, Poitiers, Santiago de Compostela. Tra le pubblicazioni si annovera una nuova edizione commentata del Fiore e del Detto d’Amore attribuiti a Dante Alighieri e un’antologia, con traduzione e commento, dei poeti in lingua d’oc e d’oïl citati nel De vulgari eloquentia, lavori che si inseriscono nel quadro dei suoi interessi per la presenza della cultura gallo-romanza in Italia, anche con riferimento all’opera dantesca. Si è inoltre occupato di storia della Filologia romanza e della poesia dialettale del Novecento. L’Accademia dei Lincei gli ha conferito il premio “Antonio Feltrinelli” 2017 per la Filologia.

La Rassegna dantesca "Viaggiando con Dante", alla sua II edizione, propone poi, fino al 6 Ottobre, un articolato e diversificato programma che mira a sensibilizzare e coinvolgere il pubblico verso la scoperta e la conoscenza del ricco universo che dal Sommo Poeta si declina in multiformi contenuti e approcci. Oltre agli aspetti strettamente letterari e filologici si potrà incontrare Dante in Musica e attraverso lavori teatrali come nei due appuntamenti dell'8 (“Dante in musica”) e 21 Settembre ("La lunga sera di Virgilio." Il Poeta nella selva, a colloquio con l'Angelo e le Anime del Limbo)  realizzati in collaborazione con l'Associazione Sammarinese Dante Alighieri.

Alla "Teologia in Dante" ci si potrà approcciare invece, Sabato 14 Settembre, occasione in cui la Docente di Letteratura e Teologia presso l’ISSR "A. Marvelli" delle Diocesi di Rimini e di San Marino-Montefeltro porterà al pubblico il suo contributo su questa tanto determinante attività speculativa in Dante.

Sabato 28 Settembre il docente e scrittore Gianni Vacchelli mette la “Commedia” propone una lettura del nostro tempo attraverso la Commedia con “Dante e la selva oscura”.

Gianni Vacchelli  insegna in un liceo classico del milanese ed è contrattista all’Università Statale di Milano e all’Unicollege di Mantova. Membro e co-fondatore della Comunità di Ricerca “Colligite Fragmenta”, già attiva presso l’Università di Bergamo, è stato amico personale e libero allievo di Raimon Panikkar. I suoi principali oggetti di studio sono Dante, la letteratura, la narrazione e la Bibbia.

A chiudere la rassegna sarà un nuovo contributo musicale ormai consolidato attraverso la collaborazione con il Centro Dantesco dei Frati Minori Conventuali di Ravenna; a cura dei Solisti, Coro e Orchestra della Cappella Musicale San Francesco di Ravenna, diretti da Giuliano Amadei, assisteremo ad un concerto dove saranno eseguite musiche originali di compositori partecipanti al II Concorso Nazionale “Dante in Musica”.

"Un percorso che proietta la Città di San Leo in un ulteriore viaggio, quello verso le celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri previste per il 2021 -sottolineano il Sindaco, Leonardo Bindi e l'Assessore alla Cultura Francesca Mascella- dove anche San Leo sarà uno dei luoghi  protagonisti delle celebrazioni dantesche.

Già nel 2018 l'Amministrazione Comunale di San Leo, ha dato avvio ad una ricca rassegna culturale attraverso proposte di grande interesse per omaggiare il Sommo Poeta. Anche in questa edizione la ricchezza e la pluralità degli eventi in programma, rappresenta una grande leva culturale ed uno stimolo, sempre attuale che si riflette anche nell'attrattività del territorio e delle sue potenzialità turistiche e culturali." 

Il programma 2019 di "Viaggiando con Dante" QUI.