Domenica 22 Settembre04:46:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Addio a don Domenico Valgimigli, martedì 27 agosto i funerali: celebra il Vescovo Lambiasi

Notissimo a Rimini, aveva" fondato la parrocchia in via della Fiera

Attualità Rimini | 16:06 - 26 Agosto 2019 Don Domenico Valgimigli Don Domenico Valgimigli.

Domenica 25 agosto è deceduto don Domenico Valgimigli. Aveva 80 anni. Da alcuni mesi era ricoverato all’ospedale Infermi di Rimini, per l’aggravamento delle sue condizioni di salute. Nato a Imola (Bo) l’11 settembre 1938, alunno del Seminario Romano, era stato ordinato sacerdote il 10 marzo 1963 insieme ad altri quattro presbiteri riminesi per imposizione delle mani del vescovo Emilio Biancheri: don Aldo Amati, don Luigi Scappini, don Romano Nicolini e don Alvaro della Bartola. In occasione dei cinquant’anni dall’ordinazione, e come riconoscimento per il mezzo secolo di sacerdozio, questi ex alunni del Seminario Romano avevano raccontato i frutti del loro ministero nel libro (curato da don Aldo Amati) Preti allo specchio 50 anni dopo (il Ponte edizioni).

Per oltre 40 anni don Domenico ha svolto il servizio sacerdotale quale parroco della chiesa della Riconciliazione di via della Fiera a Rimini, parrocchia che lui stesso aveva “fondato” (nel 1971) insieme agli amici don Enrico De Luigi, don Giancarlo Ugolini e don Mario Vannini, tutti provenienti dall’esperienza di Gs e poi di Comunione e Liberazione. Il passaggio di consegne avvenne a fine 2014: all’epoca don Domenica aveva 76 anni e aveva continuato ad abitare in parrocchia con il niuovo parroco don Giuseppe Maioli. Dopo avere lasciato l’attività parrocchiale, si era ritirato alla Casa del Clero. Da alcuni mesi, visto l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, era ricoverato all’ospedale Infermi. Per molti anni era stato anche assistente dei gruppi di preghiera di Padre Pio. Tante le iniziative nate dalla passione per l’uomo e per la Chiesa di don Valgimigli: tra queste la creazione del progetto missionario “Vita nuova”, adozioni a distanza che hanno coinvolto centinaia di persone contribuendo a dare una speranza a tanti ragazzi altrimenti destinati alla strada; la proposta di cambiare il nome a via della Fiera in via Giovanni Paolo II (“strada davvero percorsa dal Pontefice nell’agosto 1982 per andare a parlare al Meeting”) inviando oltre 300 firme all’allora sindaco Alberto Ravaioli; e una nuova, creativa forma di benedizione pasquale nelle famiglie.

Lunedi alle 18 presso la chiesa S. Angeli Custodi in via Olio, Riccione ci sarà la preghiera del rosario.

Le esequie, secondo il desiderio dei parenti, saranno celebrate martedì  27 agosto alle ore 16.00 presso la chiesa della Pentecoste a Riccione in via Reggio Emilia. La celebrazione eucaristica sarà presieduta dal Vescovo di Rimini, mons. Francesco Lambiasi.