Marted́ 12 Novembre00:50:10
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini Calcio, mister Cioffi: 'Siamo in crescita, vittoria che dedico alla squadra. Primo tempo ottimo'

Palma: 'Sua quel pallone sono andato convinto. Bomber Zamparo: 'Con Gerardi cresce l'ntesa'

ASCOLTA L'AUDIO
Sport Rimini | 20:29 - 25 Agosto 2019 I giocatori del Rimini festeggiano con i tifosi la vittoria con l'Imolese I giocatori del Rimini festeggiano con i tifosi la vittoria con l'Imolese.

Un bel Rimini, pratico, solido, ad alta intensità nel primo tempo, più volte pericoloso sotto rete quasi a voler cancellaredalla mente dei tifosi le indicibili sofferenze in zona gol della stagione scorsa,  ha liquidato l’Imolese – schieratasi con ben cinque under tra cui un 2001 e un 20012: il club si consola col bottino dei contributi - apparsa a sua volta fragile e sottotono, fisicamente leggera, migliore nella ripersa ma lontana parente della squadra ammirata l’anno scorso. Un bella prova quella dei biancorossi davanti all’imprenditore italo americano Massimo Nicastro.
La prima rete è stata di Palma: “Sulla palla sono andato convinto, ci ho creduto e sono stato premiato. Ci sono state tante cose buone in questa partita, soprattutto nel primo tempo; nella ripresa ci siano un po’ abbassati e abbiamo dato spazio all’Imolese che ne ha approfittato per rimettere in piedi la gara pur avendo anche noi avuto occasioni per segnare altri gol. E’ una bella iniezione di fiducia. Mi aspettavo una prova buona, abbiamo dimostrato di essere una squadra di valore e le ultime vicende hanno avuto il merito di compattare il gruppo. Ora dobbiamo dare continuità”.
Dato in partenza ad inizio di mercato, Palma è il pilastro del centrocampo biancorosso nello scacchiere disegnato da mister Cioffi: “Sono contento di essere ancora qui, del resto ho sempre creduto nelle mie qualità, ringrazio la società e il tecnico Cioffi che mi hanno dato fiducia che ora sta a me ripagare. Sto lavorando anche per migliorare in fase difensiva, nel recupero di palloni”.
IL TECNICO CIOFFI “Dedico questa vittoria ai ragazzi che hanno dato tutto perché tenevano in modo particolare a questa partita. C’è affiatamento, voglia di fare e questo è il valore aggiunto. Siamo in crescita rispetto alle ultime uscite e del resto è naturale che sia così visto che siamo al lavoro da appena cinque settimane. Nel primo tempo siano stati molti intensi, abbiamo creato occasioni. Ci sono state tante cose buone, ad esempio la pericolosità offensiva, la capacità di sfruttare gli esterni con Silvestro e Finizio, ma anche situazioni su cui lavorare: la cosa negativa è aver subito il gol negli ultimi cinque minuti che ha riaperto la partita. Comunque questo è un ottimo punto di partenza, ma non ci dobbiamo esaltare. Abbiamo margini di miglioramento e questo mi rende fiducioso anche alla luce del fatto che dobbiamo recuperare Ferrani e inserire Montanari”.
ZAMPARO GOL L’attaccante racconta il gol del 2-0: “Sul cross di Finizio mi sono buttato e ho anticipato difensore e portiere calciando di piattone. Il primo tempo è stato molto buono, anche sotto il profilo difensivo, nella ripresa abbiamo concesso qualcosa all’Imolese che ha riaperto la partita. Ecco, dobbiamo stare più attenti in queste situazioni per evitare rischi. Ora dobbiamo restare coi piedi per terra e lavorare per migliorare”. La sua intesa con Gerardi è in crescita: “Ci troviamo bene insieme anche fuori dal campo, ho molto da imparare da lui visto che vanta una lunga esperienza anche in categoria superiore”. 

Nella fotogallery: un attacco del Rimini sventato da Rossi (foto 1), Gerardi in azione (foto 2), Palma (foto 3), un duello Garattoni-Silvestro (foto 4) e Petrovic (foto 5).

ASCOLTA L'AUDIO