Domenica 22 Settembre04:35:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Tuoni, fulmini e saette durante un'escursione nell'entroterra: paura per una ragazza

Il Soccorso Alpino e Speleologico, raccomanda di controllare le previsioni meteo prima di intraprendere una escursione in montagna

Cronaca Bagno di Romagna | 07:25 - 23 Agosto 2019 Personale del Soccorso Alpino e  Speleologico Personale del Soccorso Alpino e Speleologico.

Una ragazza di 28 anni residente nel ravennate, stava facendo un escursione da sola, nell'entroterra forlivese percorrendo il sentiero Lama Cancellino nel comune di Bagno di Romagna nei pressi del passo del Vinco quasi al confine con la Toscana. All’improvviso è arrivato un fortissimo temporale con importante attività elettrica, molte scariche di fulmini. La donna colta dalla paura, contatta telefonicamente il 118 Romagna per chiedere indicazioni su dove portasse il sentiero che stava percorrendo in quel momento. L’operatore 118, le fornisce le indicazioni richieste, ma nel parlare con la ragazza capisce che è fortemente provata, decide allora di attivare il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Falco perché andasse incontro all’escursionista e la portasse in sicurezza fino alla strada carrozzabile. Il Soccorso Alpino, visto anche le condizioni meteo, invia sul posto la squadra della valle del Savio e quella della valle del Bidente. Durante l’avvicinamento la donna viene contattata telefonicamente dal Capo Squadra che riesce a capire l’esatta posizione. Raggiunta con mezzo fuoristrada, dalla squadra del Bidente, viene fatta salire e accompagnata alla sua autovettura. La squadra della valle del Savio viene fatta rientrare.
 
Il Soccorso Alpino e Speleologico, servizio regionale Emilia Romagna, raccomanda a tutti i frequentatori della montagna di controllare le previsioni meteo prima di intraprendere una gita o una escursione. I temporali estivi sono improvvisi, violenti e con importante attività elettrica