Mercoledý 23 Ottobre15:39:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nel loro furgone tante taniche piene di benzina rubata, in casa una pistola: arrestati

La Polizia ha fermato in via Tripoli a Rimini due cittadini moldavi di 23 e 29 anni

Cronaca Rimini | 14:21 - 22 Agosto 2019 Il furgone con taniche di benzina e attrezzi per lo scasso Il furgone con taniche di benzina e attrezzi per lo scasso.

Due cittadini moldavi di 29 e 23 anni sono stati arrestati per furto di gasolio e possesso di pistola clandestina in un'operazione della Polizia di Stato di Rimini scattata questa notte intorno alle 3. Ad intercettare i ladri, una volante della Questura che ha notato un furgone e un'autovettura sospetti fermi in una traversa di via Tripoli. Alla vista della Polizia gli occupanti dei mezzi si sono dati alla fuga, due a piedi ed uno con il furgone. Gli uomini della Volante hanno bloccato il furgone dopo un breve inseguimento e e portato in questura il conducente del mezzo che, perquisito, è stato trovato carico di taniche di carburante e di attrezzi utilizzati per compiere effrazioni e aspirare carburante dai serbatoi. L'attività investigativa scattata immediatamente con l'ausilio di numerose altre pattuglie, ha consentito di individuare l'abitazione di un secondo complice: durante la perquisizione dell'appartamento i poliziotti hanno trovato nascosta nel cassettone della serranda della camera da letto, una pistola semiautomatica carica e perfettamente funzionante. Il 29enne, quello a guida del furgone, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, l'altro, il 23enne, per possesso di arma clandestina, e tutti e due sono stati denunciati per il reato di ricettazione in concorso. Il terzo uomo, già identificato, è attivamente ricercato.