Marted 17 Settembre17:33:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Aumentano gli accessi alle stazioni ecologiche della Provincia di Rimini

In particolare le più "visitate" sono quella di via Macanno a Rimini e a Viserba

Attualità Rimini | 13:35 - 22 Agosto 2019 Stazione ecologica di Hera Stazione ecologica di Hera.

Continua a crescere l’utilizzo delle 13 stazioni ecologiche (centri di raccolta) di Hera presenti in 12 Comuni della provincia di Rimini.  I residenti vi si sono recati oltre 74.500 volte nel corso dei primi sei mesi del 2019, con un aumento del 14% rispetto allo stesso periodo del  2018, in cui sono stati registrati quasi 65.500 accessi. Negli ultimi anni l’utilizzo del servizio è costantemente aumentato e la tendenza non sembra arrestarsi. 


Oltre 400 accessi medi giornalieri


Per quanto riguarda i flussi alle stazioni ecologiche Hera, quella di Rimini via Macanno, si conferma la più frequentata, con circa 24.500 accessi nel semestre. A seguire Rimini (Viserba) con oltre 7.100 accessi, Cattolica con quasi 6.950 e Santarcangelo di Romagna con oltre 6.300, via via tutte le altre. In media ogni giorno sono state complessivamente oltre 400 le persone che si sono recate alle stazioni ecologiche della Provincia di Rimini che, è bene ricordare, sono intercomunali. I residenti dei 18 Comuni serviti da Hera possono, infatti, utilizzarle tutte indifferentemente, a prescindere dal comune di residenza. Una scelta condivisa da Hera con le amministrazioni comunali per rendere i conferimenti più semplici e comodi ai cittadini: si può andare alla stazione ecologica che, volta per volta, risulta maggiormente “di strada”.

In generale, la giornata più frequentata è il sabato mentre gli orari che vedono un minore afflusso sono quelli intorno alle ore 12/13 oppure dopo le 17. Alle stazioni ecologiche viene anche riconosciuto uno sconto in bolletta o tariffa (per i Comuni a tariffa puntuale) per il conferimento di alcune tipologie di rifiuto. 

Altro approfondimenti a questo link