Domenica 15 Settembre22:35:12
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, si rifiuta di dargli dei soldi: colpito alla spalla e ferito da coccio di bottiglia

Brutto episodio al parco Marecchia: un 27enne brasiliano è stato aggredito da un 21enne del Gambia

Cronaca Rimini | 15:08 - 20 Agosto 2019 Aggressione con coccio di bottiglia (foto di repertorio) Aggressione con coccio di bottiglia (foto di repertorio).

Ha minacciato un giovane chiedendogli dei soldi, poi a seguito del suo rifiuto lo ha aggredito con un coccio di bottiglia, ferendolo alla spalla. Un 21enne del Gambia è stato arrestato dalla Polizia alle 20.30 circa di ieri, lunedì 19 agosto: dovrà rispondere di tentata rapina aggravata. E' stato inoltre denunciato per produzione, traffico e detenzione illegale di stupefacenti, in quanto trovato in possesso di un bilancino elettronico di piccole dimensioni e di marijuana.

L'ARRESTO. Una pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine della Liguria, di rinforzo al personale della Questura di Rimini, ha visto in via Verdi un 27enne brasiliano a torso nudo, dal passo veloce, con una ferita dalla spalla e una copiosa fuoriuscita di sangue. Il 27enne ha attirato l'attenzione dei poliziotti urlando e dicendo di essere inseguito da un ragazzo di colore in bicicletta, armato di coccio di bottiglia e intenzionato a ucciderlo. Da Via Massimo D'Azeglio è sbucato il 21enne, in bicicletta, ma il giovane africano è stato fermato prontamente dai poliziotti. L'aggredito ha fatto ricorso alle cure mediche a causa di multiple e profonde ferite lacero contuse ed è stato dimesso dall'ospedale Infermi di Rimini con una prognosi di 20 giorni.


LA RICOSTRUZIONE DELLA VICENDA. Il 27enne brasiliano si trovava in sella alla propria bicicletta al parco Marecchia di Rimini. E' stato avvicinato dal gambiano che gli ha chiesto soldi in tono minaccioso, per poi rompere una bottiglia di vetro al suo rifiuto. Il giovane brasiliano lo ha spintonato, cercando di allontanarlo dai cocci di bottiglia, sotto gli occhi di altri ragazzi africani, sopraggiunti per assistere alla colluttazione, ma il suo tentativo è stato vano. Colpito alla spalla, il 27enne è scappato a piedi verso piazza Cavour per chiedere aiuto, mentre l'aggressore si è impossessato della sua bicicletta e ha iniziato a seguirlo.